Rigori fatali al Quarto, fuori anche le due flegree

CALCIO – Tutte e tre le flegree sono out dalla Coppa Italia. Quarto, Sibilla e Puteolana 1909 hanno ceduto il passo alle rispettive avversarie abbandonando così la competizione. Quarto e e “909” partivano dal vantaggio della vittoria esterna (entrambe per 1 – 0) mentre la Sibilla si trovava a dover recuperare il 2 – 2 casalingo.

 

QUARTO – Grande turn over quello di Amorosetti che rispetto all’ultima uscita di campionato cambia ben 9/11 ed il gioco non può non risentirne. Il primo tempo termina  0 – 0, risultato che avrebbe qualificato i padroni di casa. Il Virtus Volla però non ci sta e i vesuviano siglano la rete che porta i quartesi ai rigori. Alla lotteria dei penalty sono gli ospiti ad avere la meglio per 4 – 2.

 

SIBILLA – Delle flegree, la Sibilla era la squadra attesa dall’impegno più complesso, ribaltare lo scomodo 2 – 2 casalingo. Come per il Quarto il primo tempo sorride ai bacolesi con la rete del momentaneo vantaggio di De Biase che avrebbe regalato la qualificazione agli uomini di Carannante. L’Atletico Vesuvio però non ci sta e nella ripresa sigla la rete che le consegna il pareggio e la qualificazione.

 

PUTEOLANA 1909 – Con ben 8/11 under la Puteolana regala il primo tempo agli avversari, bravi a sfruttare due infortuni della difesa granata, nel recupero del primo tempo l’espulsione di Cacace complica ancor di più le cose. Nella ripresa la Puteolana ha uno scatto di orgoglio e con gli ingressi di Minauda, Castiglione e Di Martino mette alle corde gli avversari, prima accorciando le distanze con Di Martino e poi sfiorando in almeno due occasioni il meritato pareggio con Castiglione. Nel finale prima viene espulso il giovane Di Costanzo, poi arriva la rete del decisivo 3 – 1.