I granata festeggiano la vittoria sotto la curva

POZZUOLI – Con una grandissima prestazione la Puteolana travolge il quotato Bisceglie e fa un passo decisivo verso la salvezza. Un 4 – 1 altisonante che ben racconta la prestazione super messa in campo dagli uomini di Sorrentino, che dopo l’esilio di un match a Bacoli tornavano tra le mura amiche del Conte.

LA PARTITA – Parte subito forte la Puteolana che al 4′ reclama un calcio di rigore e che al 10′ sfiora il vantaggio con un tiro da fuori di Letizia che sfiora la traversae. Passano 4′ ed una punizione perfetta di D’Agostino regala il vantaggio ai granata. La Puteolana dopo il vantaggio legittima il gol gestendo bene la gara. Tra i 5 minuti che vanno dal 38′ al 43′ accade di tutto, prima la Scognamiglio sfrutta al meglio una giocata di Letizia c ed insacca il raddoppio, poi due minuti dopo è lo stesso Letizia a fare tris realizzando un calcio di rigore. Al 43′ è poi il Bisceglie ad usufruire di calcio di rigore molto contestato dai granata, Moscelli realizza e si va al riposo sul 3 – 1. I granata iniziano alla grande la ripresa non solo rinfrancati dal doppio vantaggio ma soprattutto euforici per la prestazione messa in campo nella prima frazione. Dopo solo 7 minuti è Fioretti a sfiorare il poker con un colpo di testa, poi Napolitano prima prende le distanze su calcio di punizione poi al 25′ trafigge per la quarta volta il portiere pugliese con un insidioso tiro dai 25m, 4 – 1 e partita in ghiaccio. Gli ultimi 20′ sono pura accademia con i granata che gestiscono bene la gara e portano a casa 3 punti d’oro tra il delirio dei tifosi giunti al Conte.

ANGELO GRECO