putvssibSANT’AGNELLO – La più brutta Puteolana dell’anno esce sconfitta dalla trasferta con il Massa Lubrense. A condannare i granata 2 minuti di buio totale ad inizio ripresa che consentono ad i costieri di andare sul doppio vantaggio.

LA PARTITA – Mister Di Rosa schiera la stessa formazione che ha imbrigliato la Sibilla. Nella prima frazione la gara sembra essere in mano ai flegrei che sfiorano il gol con Broscritto che in mischia non impatta bene il pallone e due volte con Uccello e Idigbogu che non  trovano la deviazione vincente su cross provenienti dalla destra. I locali si fanno vivi sono con tiri da fuori sui quali è attento Compagnone. Nella ripresa il suicidio dei puteolani: al 50′ Compagnone si distrae da un piazzato da 30 metri che rimbalza in area e entra lentamente in porta. Due minuti dopo è lo stesso autore del piazzato, Carnevale, a raddoppiare in contropiede. I granata al 65′ avrebbero l’occasione di riaprire la gara grazie ad un penalty procurato da Broscritto. Sul dischetto va Manzo che colpisce il portiere. Finisce 2 – 0 con i costieri ancora in corsa per la salvezza.

TABELLINO

Puteolana 1909: Compagnone. Raiano, Riccio I. (20′ st Riccio M.), Gritti, Broscritto, Esposito, Granata, Trincone, Uccello (25′ st Bosson), Cangiano, Idgbogu (1 st Manzo). Panchina: Pastore, De Simone, Cavallo. All. Di Rosa (squalificato)

Massa Lubrense: Stinga, De Gregorio, Ruggiero ( 35′ stDi Leva), De Stefano, Sabbatino, Schiazzano, Volpe, Schettino, Zarrella, Calabrese (23′ st Gargiulo), Aiello (40′ st De Maio). Panchina: Castellano, gargiulo, Valestra, Agrillo. All. Mastromano

Arbitro: Carpentieri (SA)

Resti: 5′ st, 7′ st Carnevale

Note: 65′ Manzo (P) si fa parare un calcio di rigore, 70′ Riccio M. (P) espulso