L'allenatore della Puteolana Salvatore Ambrosino

POZZUOLI – Una Puteolana inguardabile cede il passo a un modestissimo Gladiator che passa al “Conte” di Arco Felice grazie ad un’autorete di Carezza al 21esimo minuto del secondo tempo. Una giornata nera per i granata che si è conclusa con le dimissioni dell’allenatore Salvatore Ambrosino che, al termine dei 90 minuti, ha rassegnato le dimissioni insieme allo staff tecnico.

 

IL MATCH – Inizia bene la Puteolana che per buona mezz’ora ha il pallino del gioco in mano, con un Siciliano ispirato e i granata che danno l’impressione di poter passare anche se l’inconsistenza del duo Foggia – De Lucia è lampante. Il Gladiator sembra avversario alla portata dei granata che però vivono sulle folate di Siciliano anche perché il duo di centrocampo Visciano – Scognamiglio non pare essere in grado di tessere il gioco. Le occasioni migliori le ha Foggia che però non riesce mai a sfruttarle.

 

IL SECONDO TEMPO – La ripresa inizia con un Gladiator un pò meno rinunciatario e la Puteolana rincula pericolosamente, fino a che al 21’ arriva la frittata, quando su un innocuo calcio d’angolo ci mette la testa Carezza che mette fuori causa Despuches. A questo punto la Puteolana entra in confusione ed il Gladiator ha almeno tre occasioni per raddoppiare ma il portiere granata è un “gatto” ed evita la capitolazione. Nemmeno l’uomo in più per i Granata dà la spinta ai “Diavoli Rossi” che non riescono ad imbastire nessuna azione degna di nota. La reazione sta tutta in un piazzato di Siciliano che deviato dalla barriera scheggia il palo.

 
LE DIMISSIONI DI AMBROSINO – A fine gara arrivano le dimissioni di Salvatore Ambrosino che laconicamente rilascia una stringata dichiarazione: «Io e tutto il mio staff ci dimettiamo irrevocabilmente, in questa situazione non si può andare avanti. Tengo a precisa che resterò sempre tifoso della Puteolana». Una frase che lascia poco all’interpretazione: il tecnico ed il suo staff non credono nelle possibilità di questa rosa di salvarsi. Pochi minuti prima che l’ormai ex tecnico granata comunicasse le sue dimissioni, il presidente Di Marino su un eventuale esonero del tecnico aveva dichiarato «In queste situazione si pensa a tutto…». Per la panchina granata ora il pole position ci sarebbe Enzo Potenza, già in predicato di sedere sulla panchina puteolana in estate.

 

ANGELO GRECO