La Puteolana 1902

di Angelo Greco

BRINDISI – Secondo stop consecutivo per i granata di Enzo Potenza che a Brindisi si piegano davanti ai padroni di casa per 2 – 0. Gara decisa nella nella prima parte del primo tempo con i pugliesi che dopo soli 16′ sono avanti  2 – 0 con le reti di Pellecchia e Troiano. La reazione dei flegrei non c’è mai stata ed i pugliesi poi hanno controllato agevolmente i restanti 75′.

 
POCA PUTEOLANA – Pare aver lasciato tossine la prima sconfitta in campionato da quando Enzo Potenza siede sulla panchina dei Diavoli Rossi. Forse scossi dal match perso in malo modo in casa con la Turris i granata non sono mai stati in gara a Brindisi, consegnando la gara nelle mani dei padroni di casa già dopo 16′. Puteolana mai in gara dunque che finsice male il 2013 ancora pienamente invischiata nella lotta per non retrocedere. Alla ripresa la Puteolana sarà attesa dal San Severo, altra trasferta pugliese dunque questa volta da non sbagliare, quello con i foggiani infatti è il più classico degli scontri diretti.

 

 

L’ASTINENZA DA GOL – In questa sosta natalizia il lavoro dello staff tecnico, guidato da Enzo Potenza, dovrà concentrarsi soprattutto sulla pericolosa sterilità offensiva che sta inevitabilmente pesando sul campionato dei granata. Le reti siglate dai Diavoli Rossi sono la miseria di 11 in 16 partite davvero poco per poter aspirare ad una salvezza senza affanni, specialmente se si tiene conto che il tridente Pignalosa – Manco – Pastore (oggi out) è un attacco che pochi possono permettersi in Serie D. Finisse oggi il torneo la Puteolana andrebbe agli spareggi salvezza. Non bisogna però dimenticare quanto la “gestione Potenza” di buono ha fatto nelle 10 gare precedenti a queste due sconfitte.