POZZUOLI – Il campionato di Eccellenza è giunto al termine lasciando spazio ai tanto attesi Play Off. I ragazzi di mister Sarnataro dopo numerose difficoltà hanno raggiunto l’obiettivo tanto desiderato. Infinita riconoscenza da parte dei tifosi a questi ragazzi che nel finale di campionato hanno dato l’anima per raggiungere il terzo posto e giocare i play off dinanzi al loro pubblico. Un cammino lungo e denso di emozioni quello dei granata. Fatto di gioia, dolore, contestazioni e rabbia, culminate tutte nella tanto attesa “soddisfazione” per un risultato che non era per nulla scontato e che, come una fenice, ha fatto risorgere la Puteolana dalle proprie ceneri.OBIETTIVO VITTORIA – Oggi, la Puteolana 1902 è una squadra diversa da quella di inizio anno. Una squadra che durante i primi mesi non era tranquilla, non era compatta e subiva l’iniziativa dell’avversario, col passare del tempo è cambiata, è cresciuta mostrando enormi segnali di maturità, come ha affermato anche Roberto Guadagnuolo nella sua ultima intervista rilasciata ai nostri microfoni: «Abbiamo capito che bisognava alzare l’asticella per questo finale di campionato, ora c’è più sintonia tra i reparti…giochiamo i Play Off per vincere non per partecipare

LA SFIDA – Dunque, resta da giocare questa semifinale, che si preannuncia divertente ed emozionante in uno stadio che sarà gremito. L’avversaria sarà il Casoria, una formazione che spesso ha dato fastidio ai diavoli rossi, ma che dovrà fare i conti sia con una squadra che nelle ultime 7 partite ha mantenuto la rete inviolata per ben 5 volte e sia con un Domenico Conte gremito, con i tifosi granata che ormai da giorni si stanno mobilitando per le strade e sui social al fine di rendere questo giorno speciale per il popolo puteolano. Insomma, Pozzuoli è pronta a sostenere in tutti i modi i suoi beniamini trascinandoli fino alla vittoria. Non ci resta che viverla. L’appuntamento è per sabato 28 aprile alle ore 16 allo Stadio “Domenico Conte” di Arco Felice.