POZZUOLI – L’avevamo presentata come una partita dalle mille sorprese, così è stato. Uno spettacolo pirotecnico in campo e sugli spalti durato 120 minuti più recupero. Due compagini che hanno dato tutto, mente, cuore e anima per raggiungere il risultato tanto atteso. L’ha spuntata la Puteolana 1902 al termine di una gara vietata ai deboli di cuore.

IL PRIMO TEMPO – I primi minuti della prima frazione sono targati Puteolana, un pressing alto che non fa respirare il Casoria e che lo condanna a subire. Ci prova prima Napolitano con un destro dai 25 metri che quasi si insacca all’incrocio. Immediata la risposta del Casoria con Gioielli che prova a sorprendere Fernandez senza risultati. Al minuto 18 arriva il vantaggio della Puteolana: Napolitano si destreggia sull’out di destra, serve Gatta che dal limite dell’area inventa un pallone geniale per Pastore che di testa fulmina Bardet. Al 25′ ancora Puteolana con Guadagnuolo che calcia al volo su assist di Carotenuto, il pallone esce di un soffio. Il Casoria prova a reagire ma la Puteolana si difende con ordine. Nel finale del primo tempo potrebbe raddoppiare Carotenuto con un destro a giro di prima intenzione ma la palla scheggia l’incrocio e termina sul fondo. Si va così al riposo.

IL SECONDO TEMPO – Nei primi minuti del secondo tempo ci si aspettava un’ immediata reazione da parte dei viola, ma è ancora la Puteolana a comandare il gioco. Al minuto 11 si sveglia il Casoria con Cafaro che spara un sinistro potentissimo che impegna Fernandez in calcio d’angolo. Capovolgimento di fronte e Carotenuto ancora una volta sfiora il raddoppio con un destro rasoterra che fa la barba al palo. Nella Puteolana entra la saetta Massimo Conte che si rende subito protagonista al minuto 73: l’esterno granata si presenta a tu per tu con Bardet, lo supera con un destro rasoterra che però trova il salvataggio disperato di Diana sulla linea di porta. Minuto 76: Carotenuto serve il neo entrato Palumbo con un pallone che scavalca la difesa, il centravanti scarica un bolide di destro che si insacca sotto l’incrocio dei pali, pubblico in visibilio per il raddoppio granata. A questo punto sembra finita, viene espulso Gatta per doppio giallo, ma il Casoria non riesce a creare veri pericoli, fino al minuto 90 dove succede l’impensabile: 6 minuti di recupero, punizione dal limite dell’area per il Casoria, calcia Cafaro che colpisce il braccio largo di Palumbo ed è calcio di rigore. Si presenta dagli 11 metri Simonetti che spiazza Fernandez. Il Casoria trascinato dai tifosi vola sulle ali dell’entusiasmo e al 92′ grande giocata di Cafaro sulla destra, palla arretrata e Ascione con un destro al volo sigla il clamoroso pareggio. Nell’esultanza del pareggio, viene espulso Esposito per atteggiamenti irriguardosi verso gli avversari.

I SUPPLEMENTARI – Nei supplementari tanta stanchezza tra le due compagini, praticamente non si gioca, numerosi falli ed infortuni. Il Casoria non riesce a pungere per la terza volta e al minuto 105 viene punito definitivamente: cross al centro per lo scatenato Palumbo che viene trattenuto vistosamente, l’arbitro assegna il secondo rigore per i granata, sul dischetto si presenta Signore che non sbaglia. 3 a 2 e partita in cassaforte. I ragazzi di Sarnataro possono tirare un sospiro di sollievo per una gara che si era complicata improvvisamente. Onore al Casoria che ci ha creduto fino alla fine.
I granata avranno una settimana per recuperare energie mentali e fisiche e preparare la supero Finale contro l’Afragolese.

TABELLINO PUTEOLANA 1902 – CASORIA 3- 2

PUTEOLANA 1902: Fernandez, Parisi, Novelli, Gatta, Caccia, Signore, Ferraro (90′ Palomba), Napolitano (65′ Loiacono), Pastore(70′ Conte), Carotenuto(85′ Gargiulo), Guadagnuolo (75′ Palumbo). A disp: Rubino, Palomba, Gargiulo, Canzano, Loiacano, Conte, Palumbo

CASORIA CALCIO: Bardet, Barra (65’Belmonte), D’onofrio, Gargiulo A (100′ Mautone), Esposito, Diana, Cafaro, Foti (73′ Ascione), Tedeschi (65′ Spoleto), Gioielli, Simonetti. A disp:
Musco, Spoleto, Capogrosso, Mautone, Fall, Belmonte, Ascione

ARBITRO: Mastrodomenico di Policoro

ASSISTENTI: Aletta di Avellino e Dell’Isola di Sapri

MARCATORI: Pastore 18′, Palumbo 76′, Simonetti 90′, Ascione 90+, Signore 105′.

ESPULSI: Gatta 80′, Esposito 90′