POZZUOLI – Una Domenica dove la pioggia incessante di questi giorni è stata sostituita da un clima gelido che ha invaso gli spalti e il terreno di gioco. In un Domenico Conte non pienissimo, probabilmente per le decisioni prefettuali prese in settimana, Puteolana 1902 e Giugliano si sono affrontate nel sentitissimo derby che, ormai, va avanti da 81 anni. All’andata fu la Puteolana a trionfare a Giugliano, quest’oggi è andata diversamente.

IL PRIMO TEMPO – Nei primi minuti di gioco le squadre si studiano, il primo a bussare alla porta del Giugliano è Conte che si inventa una giocata fantastica, sombrero al suo diretto avversario, punta la porta, calcia ma il suo destro esce di pochissimo. È una partita maschia, tanti falli, col direttore di gara che fatica a tenerla, le due compagini cercano spesso i loro esterni d’attacco: Conte e Bacioterracino. Al 16′ il Giugliano sfiora il vantaggio con Scognamiglio che riceve palla da angolo, calcia a botta sicura ma la difesa granata respinge sulla linea. Al 30′ Carotenuto si incarica per la battuta di un calcio di punizione dal limite, calcia ma sfortunatamente colpisce la traversa. Al minuto 33 ancora Carotenuto protagonista con un cross potente al centro dell’area, dal nulla sbuca Conte che mette in rete ma l’arbitro annulla per presunto fuorigioco. Al minuto 40 grande azione della Puteolana con Napolitano che crossa al centro per Guadagnuolo che cicca clamorosamente. Nel finale di primo tempo ci prova il Giugliano con Bacioterracino che semina il panico, offre il pallone a D’Angelo che di sinistro da pochi passi spara alto. Termina così la prima frazione di gioco.

IL SECONDO TEMPO – Dieci minuti della ripresa e la Puteolana passa in svantaggio: Canzano decide per un retropassaggio sanguinoso per Fernandez, la palla è a metà strada e ne approfitta Bacioterracino che ruba il tempo ad entrambi e con un tocco delicato batte Fernandez per l’1 a 0 Giugliano. Da qui in poi c’è la reazione d’orgoglio della Puteolana che prova in tutti i modi a scardinare il muro Giuglianese senza grandi risultati, fino al minuto 75 quando il neo entrato Pastore si inventa un assist al bacio per Carotenuto che a tu per tu con Navarra calcia fuori tra l’incredulità degli spettatori. Ci provano all’85’ prima Gatta su punizione e poi Inserra al volo, ma il Giugliano resiste, si chiude e riparte. È proprio su una ripartenza che il Giugliano, nel finale, chiude la gara: palla lanciata in avanti per Grezio che al minuto 86, in posizione dubbia, si ritrova dinanzi a Riccio che non riesce ad opporsi. Una traversa di Palumbo e 5 minuti di recupero non bastano ai ragazzi di Sarnataro per agguantare il pareggio in extremis. Il Giugliano con questa vittoria getta le basi per una salvezza più che tranquilla, la Puteolana 1902, invece, ha dimostrato che c’è ancora tanto da lavorare per pensare in grande.

TABELLINO PUTEOLANA 1902-GIUGLIANO 0-2

Puteolana 1902: Fernandez (65′ Riccio), Canzano (65′ Parisi), Novelli, Gatta, Caccia (79′ Palumbo), Signore, Conte, Napolitano (73′ Inserra), Varone (65′ Pastore), Carotenuto, Guadagnuolo. A disp. Ferraro, Loiacono. All. Sarnataro

Giugliano: Navarra, Pizza, Palma, Vitagliano (84′ Cuomo), Castaldo, Scognamiglio, Pianese (87′ Coppola), Barone, Grezio (95′ Tarallo), D’Angelo (93′ Cirino), Bacio Terracino (73′ Castaldi). A disp. Pipia, Torinelli. All. Gargiulo

ARBITRO: Rapuano di Benevento

ASSISTENTI: Cecere e Leonetti di Frattamaggiore

AMMONITI: Scognamiglio (G), Bacioterracino (G), Navarra (G), Guadagnuolo (P), Caccia (P), Signore (P)

MARCATORI: 56′ Bacio Terracino, 86′ Grezio