Ciro Amorosetti

QUARTOPoco più di un mese di pausa ed il Quarto è già pronto a ricominciare. L’ultimo impegno ufficiale degli azzurri è datato 28 giugno ed il 31 luglio la “squadra della legalità” si riunirà per iniziare una nuova avventura nel campionato di Eccellenza. A dirigere la troupè azzurra sarà sempre Ciro Amorosetti, protagonista in panca la scorsa stagione dell’entusiasmante testa a testa con la Frattese.

 

PAROLA DI AMOROSETTI – Ed è proprio il timoniere del Quarto a presentarci la nuova stagione «A poco più di un mese dalla nostra ultima manifestazione ufficiale ci ritroveremo per ricominciare la nuova avventura. I primi due giorni saranno una sorta di pre-ritiro con un solo allenamento al giorno poi si inizierà con le doppie – spiega il mister prima di proiettarsi verso la nuova stagione – è stato un anno bellissimo merito alla Frattese che ci ha tenuto testa per tutto l’anno, arrivare appaiati a 72 è stato segno del grande livello espresso per tutto l’anno. Abbiamo confermato in pratica tutti, solo Di Meo ci saluta per motivi strettamente personali, per quanto riguarda gli under la regola  di obbliga a guardarci attorno ma ripartiamo comunque da due elementi cardine quali Esposito e Santangelo ai quali poi si uniranno altri giovani di assoluto valore.

 

LE AMBIZIONILe nostre ambizioni? Quest’anno non pagheremo lo scotto di ripartire da zero, il gruppo è già formato a differenza dello scorso hanno che eravamo 22 facce nuove. Sarà un’Eccellenza esaltante con tante squadre che vorranno far bene Giugliano, Frattese, Portici, San Giorgio ed altre piazze importanti stanno allestendo squadre di tutto rispetto ma non potremmo dire la nostra. – Amorosetti sa bene che rispetto allo scorso anno ci vuole un apporto del pubblico certamente maggiore rispetto alla scorsa stagione: Quest’anno giocheremo di sabato sperando di coinvolgere più persone possibili, giocare lo scorso anno a Fratta davanti a 1500 tifosi fu una sensazione unica, da Quartese ricordo un Giarrusso gremito solo in occasione degli spareggi promozione in serie D».  Certo è che dopo la cavalcata dello scorso anno il Quarto è già pronto ad essere protagonista anche in Eccellenza.

 

ANGELO GRECO