OTTAVIANO – Sconfitta amara per la Flegrea che cade nella trasferta contro la Virtus Ottaviano: i gialloazzurri avevano sbloccato la gara con Moccia ma poi i padroni di casa sono riusciti a trovare dapprima il pareggio, e poi il raddoppio che gli ha regalato la vittoria.
Prima dell’inizio della gara le squadre di chiudono in un minuto di raccoglimento per ricordare Lorenzo il piccolo atleta di 13 anni scomparso prematuramente, durante una partita di calcio.

IL PRIMO TEMPO – Nella prima frazione di gioco la Flegrea è fin da subito propositiva e vuole fare sua la gara: al 10’ Pastore arpiona un pallone, apre per Di Maio, che non riesce ad agganciare bene. Ma qualche minuto più tardi, al 12’, è ancora Pastore che porta un pallone in area, apre per Di Maio, che chiama in causa Moccia, che batte l’estremo difensore Longobardi, e Flegrea in vantaggio. Al 16’ però, giunge il pareggio dei padroni di casa con Del Prete. I gialloazzurri cercano la riconquista della gara e al 18’ ci provano con Petrone, il cui tiro viene murato dalla difesa avversaria. Il primo tempo scorre e al 34’ la Flegrea sfiora il raddoppio con Pastore, ma il tiro viene bloccato dalla difesa rossoblù.
Ad un certo punto la gara si blocca per qualche minuto, per via dell’infortunio di uno dei due guardalinee. Per permettere il continuo della gara il signor Cetrangolo della sezione di Frattamaggiore, decide di affidare il compito di assistenti a un dirigente flegreo e ad un dirigente ottaviano. Dopo 4’ minuti di recupero termina la prima frazione di gioco.

IL SECONDO TEMPO – Nella ripresa i padroni di casa trovano il raddoppio al 49’ con Visone. La Flegrea cerca da subito di pareggiare e di riconquistare la partita: l’Ottaviano di risposta si chiude nella propria metà campo per difendere il vantaggio.
Al 60’ l’arbitro non concede un clamoroso rigore per atterramento di Moccia. Il match scorre e al 64’ Moccia arpiona un pallone apre per Lucignano, che non riesce ad agganciare. Al 68’ Iannuzzi con intervento previdenziale, salva la porta di Schiano da un tiro insidioso dell’Ottaviano. I gialloazzurri non mollano e spingono alla ricerca del pareggio: al 75’ è ancora Pastore che conquista un pallone interessante, apre per Lucignano che ha poca fortuna. All’85’ punizione sul lato destro per i gialloazzurri dai 30 metri circa: sulla battuta va Moccia e il tiro che punta alla porta viene deviato in angolo dal portiere Longobardi.
Al 91’ Massaro prova la giocata vincente e il pallone va di poco fuori. In pieno recupero l’Ottaviano resta in 10 uomini per rosso diretto ai danni di Visone. La Flegrea battaglia fino alla fine, ma dopo 5’ minuti di recupero il match si chiude con la vittoria per i padroni di casa. Adesso testa alla prossima gara, quando la Flegrea al “Chiovato” affronterà il Barano.

TABELLINO

VIRTUS OTTAVIANO: Longobardi, D’Arco, Menna, Diglio, Garofalo, Visone VK, Del Prete, Borrelli K, Longo(71’Scognamiglio), Marrone(79’Librone), Elefante (69’Rispoli 85’Izzo). A disposizione: Esposito, Manzo, Raimo, Giordano, Annunziata. Allenatore: Salvatore Soviero.

FLEGREA: Schiano, Iannuzzi, Di Maio(75’Grimaldi), Costagliola K(55’Massaro), Punziano(55’Lucignano), Pirozzi, Romano, Di Napoli, Pastore VK, Moccia, Petrone. A disposizone: Guadagno, Illiano, Salierno, Duca, Del Grande, Di Meo. Allenatore: Michele Califano.

MARCATORI: 12’Moccia, 16’ Del Prete, 49’Visone.

AMMONTI: Rispoli, Menna, Del Prete, Iannuzzi, Moccia, Pastore.
ESPULSO: Visone.
ANGOLI VIRTUS OTTAVIANO: 1
ANGOLI FLEGREA: 9
RECUPERI: 4’pt, 5’st

ARBITRO: Giuseppe Cetrangolo di Frattamaggiore
ASSISTENTI: Vano e Pollaro di Napoli