QUARTO – Allo stadio Giarrusso si affrontano, per la XX giornata del girone B, ASD Quartograd e S. Maria la Carità. Dopo due sconfitte consecutive il Quartograd è alla ricerca di tre punti per smuovere la classifica.

LA GARA – Assente D’Ascia per squalifica, Gelotto schiera un classico 4-4-2 con Liguori, Cotena e Saady centrali, Dente e De Vivo sulle fasce; Torino e Maddaluno al centro, Vacca e Nasti sulle corsie laterali; in avanti coppia di peso formata da Rizzo e Monda. Il Quartograd mostra, da subito, di avere una marcia in più riuscendo con grande facilità ad affacciarsi nella metà campo avversaria. Il giro palla flegreo, rapido e ordinato, crea grossi problemi al S. Maria la Carità. Sono, infatti, ben tre le palle da gol create ma annullate per posizione di off side. La manovra offensiva avversaria è invece caratterizzata da continui lanci lunghi, facile preda della retroguardia azulgrana. Al 32’ il Quartograd trova la rete del vantaggio: Vacca crossa sul secondo palo, Nasti si inserisce e di testa batte De Gennaro. Al 41’ Gelotto perde Monda per infortunio, al suo posto entra Capuano. Il fantasista flegreo mostra subito tutte le sue qualità. Nel giro di pochi minuti, infatti, colpisce prima un legno con l’esterno destro e, successivamente, impegna De Gennaro con un destro a giro.

LA RIPRESA – Ad inizio ripresa il S. Maria la Carità va vicino al pareggio con Liquori, il cui diagonale esce di poco a lato. Al 59’ Rizzo vince un rimpallo in area di rigore e calcia forte col destro, De Gennaro si salva in angolo. Gli ospiti ci provano con il neo entrato Cirillo: il suo mancino da calcio di punizione viene deviato in angolo da Liguori. Il Quartograd non soffre ma non riesce a trovare la rete per chiuderla. Al 68’, però, Capuano s’invola sulla fascia destra superando La Mura: cross arretrato per Rizzo che, di piatto destro, batte De Gennaro. La reazione ospite è repentina: Mastellone si trova da solo contro Liguori ma, a pochi passi, si fa ipnotizzare dal giovane portiere flegreo. Sul capovolgimento di fronte, Ciccio Maddaluno sfiora la terza rete centrando in pieno il palo con un potente destro dalla distanza. Dopo 4’ di recupero arriva il triplice fischio finale. Ottavo successo per i flegrei che salgono a 30 punti in classifica, a sole sei lunghezze dall’Afro Napoli. 4° rete per Rizzo, 2° stagionale per Nasti. Il Quartograd conferma il momento fisico positivo, tornando alla vittoria dopo le due sconfitte consecutive contro Stasia e Afro. Sabato prossimo la sfida del Conte contro il Rione Terra.

TABELLINO
ASD Quartograd (4-4-2): 1 Liguori, 2 Torino (78’ Di Criscio), 3 Dente, 4 Saady, 5 Cotena, 6 De Vivo, 7 Vacca (73’ Scotellaro), 8 Maddaluno, 9 Rizzo, 10 Nasti, 11 Monda (41’ Capuano). A disp.: Marini, Fruttaldo, Falivene, Baiano. All.: Daniele Gelotto

S. Maria la Carità (4-3-3): 1 De Gennaro, 2 Di Vuolo, 3 Fontanella (72’ Varriale), 4 La Mura, 5 Inserra, 6 Vizzato (49’ Cirillo), 7 Somma, 8 Mastellone, 9 Liquori, 10 Raffone (80’ D’Auria), 11 Santonicola. A disp.: Formisano, Sorrentino, Vicinanza, Ruocco. All.: Emilio Santonicola

Marcatori: Nasti, Rizzo
Ammoniti: Torino, Inserra, Dente, Saady, Vacca
Espulsi: –
Arbitro: Michele Coppola sez. Castellammare di Stabia; 1° ass. Cecere, 2° ass. Sorriso sez. Frattamaggiore