CAMALDOLI – Sette sconfitte ed una sola vittoria nelle ultime otto gare di campionato. Periodo nero di un Quartograd che non ha saputo pareggiare (un solo pareggio in 21 giornate, ndr.) e che, il più delle volte, meritava ben altro risultato, vedi Ottaviano e Afro Napoli, passate in vantaggio soltanto nei secondi finali. Dalla sfida con il Vico Equense qualcosa è cambiato, la ruota è tornata a girare ma a mancare è ancora il goal. Una sola rete nelle ultime quattro partite, statistica fiacca per una squadra che gioca costantemente nella metà campo avversaria e che crea numerose azioni da goal. Poi, all’improvviso, il guizzo del nuovo arrivato. Sono bastate tre gare ad Armando Simeri per sbloccarsi e mettere in mostra le proprie qualità. La prima doppietta con la maglia del Quartograd stende la Neapolis e permette ai flegrei di tornare a sorridere.VANTAGGIO – Il Quartograd prova ad imporre il proprio gioco sin dai primi minuti, la Neapolis verticalizza senza mai essere pericolosa. La prima conclusione arriva al 14’: Simeri, da calcio di punizione al limite, impegna De Simone che con i pugni si salva in angolo. Al 22’ il momento chiave della gara. Vallefuoco è steso con una gomitata all’interno dell’area di rigore avversaria: a segnalare il grave gesto antisportivo è il primo assistente, che richiama l’attenzione del direttore di gara. Rosso diretto per Aveta e calcio di rigore. Dagli undici metri parte Simeri che, col destro, spiazza De Simone e fa 0-1. Nonostante il vantaggio e la superiorità numerica, il Quartograd non riesce a chiudere la gara e al 34’ rischia di subire il goal del pareggio: Tipaldi verticalizza in profondità superando la difesa flegrea, Rosbino controlla ma con il pallonetto non riesce a centrare lo specchio con Compagnone fuori dai pali nel tentativo di anticipare l’avversario. Si va negli spogliatoi sullo 0-1.

SECONDO TEMPO – Nella ripresa partenza sprint dei flegrei. Al 55’ Simeri, spostato sull’esterno sinistro, rientra e calcia col destro ma colpisce in pieno la traversa. I padroni di casa, con l’uomo in meno, faticano a far girare la sfera e ad avanzare nella metà campo flegrea. Nella fase concitata del match, sale in cattedra il direttore di gara. Sviste dopo sviste, cartellini gialli non sventolati, rischia di perdere il controllo della gara che comincia ad essere nervosa. Tanti, troppi gli interventi duri a centrocampo che interrompono il gioco e spezzano il ritmo. Al 76’ l’episodio che potrebbe riaprire la gara. Saady viene atterrato fallosamente al limite della propria area di rigore, l’arbitro lascia correre mentre la sfera è contesa: nella mischia, Gonzales stende un avversario. Questa volta il direttore di gara non esita, è calcio di rigore. A nulla valgono le proteste dei flegrei. Dagli undici metri parte Ferraro che col destro colpisce in pieno il palo. Iaccarino capisce che è il momento di chiudere la gara: 79’, fuori Gonzales, dentro Torino. All’82’, proprio Torino s’invola sulla destra, entra in area di rigore e, col destro, lascia partire un cross morbido sul quale si avventa di testa Simeri: De Simone spiazzato, raddoppio flegreo. Sulle ali dell’entusiasmo, i flegrei colpiscono un altro legno. 88’, Vallefuoco attacca centralmente, arrivato nella trequarti avversaria lascia partire un destro potente che impatta sulla traversa. E’ l’ultima emozione della gara che, dopo 4’ di recupero, volge al termine. Il Quartograd torna a vincere e lo fa grazie alla prima doppietta di uno scatenato Armando Simeri. Dopo le prestazioni convincenti contro Ottaviano e Afro Napoli, la formazione del calcio popolare trova tre punti fondamentali che le permettono di uscire dal vortice di bassa classifica. Nona vittoria, porta inviolata nonostante l’ennesimo rigore consecutivo a sfavore. Il Quartograd sale a 28 punti, raggiungendo in classifica Neapolis e Rione Terra, a meno 8 punti dalla zona play off.

COMUNICATO STAMPA UFFICIO STAMPA QUARTOGRAD

NEAPOLIS vs QUARTOGRAD  0 – 2

Neapolis: 1 De Simone, 2 Ventrone (87’ Morra), 3 Tipaldi, 4 Aveta, 5 Cerqua, 6 Mollo, 7 Coppola (67’ Ferraro), 8 Guerra, 9 Catena (Ferro), 10 Murolo (57’ Cinquegrana), 11 Rosbino. A disp.: Giuliani. All.: Vittorio De Carlo

ASD Quartograd (4-3-3): 1 Compagnone, 2 Parisi Ant., 3 Fruttaldo, 4 Vallefuoco (90’ Pisano), 5 Saady, 6 Spadera, 7 Parisi And., 8 Sorrentino, 9 Monda (60’ Baiano), 10 Simeri (86’ Mangiapia), 11 Gonzales (79’ Torino). A disp.: Marino, Frattini, Sivero All.: Luigi Iaccarino

Marcatori: Simeri 25’, 82’
Ammoniti: Cerqua, Catena, Guerra, Parisi And., Parisi Ant., Sorrentino, Baiano
Espulsi: Aveta (rosso diretto, gomitata)
Arbitro: Ciaravolo; 1° ass. Massa, 2° ass. Romano sez. Torre del Greco
Recupero: 2’ pt, 4’ st