Un'esultanza del Quarto

VILLA LITERNO – Finisce 2 a 2 il testa coda del 25° turno del girone A di Promozione. La Nuova Quarto Calcio per la Legalità domina a tratti il Villa Literno che segna due gol sulle uniche due azioni create, peraltro con forti sospetti di fuorigioco in entrambe le occasioni; la squadra flegrea è sprecona nel primo tempo e sfortunata nella ripresa. Nel finale un rigore negato a Pirozzi e tanto nervosismo in campo tra le file dei padroni di casa che trasformano il match in un incontro di boxe con l’arbitro che diventa assoluto protagonista in negativo della gara, insieme allo scarso fair play dei giocatori del Villa Literno.

IL MATCH – Giornata soleggiata al Comunale Tavoletta di Villa Literno: mister Amorosetti deve fare i conti con alcune defezioni dell’ultim’ora; l’influenza blocca a casa i due giovani centrocampisti Cardinali e Spagnuolo mentre Tucci e il capitano Zinno, anch’essi febbricitanti, stringono i denti scendendo regolarmente in campo. A centrocampo De Gennaro Pasquale rileva Cardinali mentre in panchina c’e’ spazio per il giovane juniores Errico, alla sua prima convocazione. Partita bloccata nei primi minuti di gioco: il campo, reso pesante dalle abbondanti piogge dei giorni scorsi, condiziona tutte le giocate; parecchi gli appoggi sbagliati da entrambi i lati e poca concretezza negli ultimi sedici metri. La partita è combattuta e al primo affondo il Quarto passa: minuto numero 15′ sul cronometro, una palla innocua al limite dell’area si ferma sui piedi di Palma che di prima intenzione trova l’angolo basso alla sinistra di Pepe. E’ l’1 a 0 per gli ospiti, dodicesima perla stagionale del centrocampista quartese. Il gol accende la gara che si fa piu’ interessante: la squadra flegrea è piu’ intraprendente e trova la conclusione con più facilità. Palma e d’Auria ci provano dal limite senza successo mentre al 30′ è Tucci a creare un pericolo con un tiro cross che prende uno strano rimbalzo e per poco non beffa Pepe. I padroni di casa non sono mai realmente pericolosi dalle parti di Navarra ma al 31′ arriva la doccia fredda per gli azzurri, fin lì mai impensieriti: una punizione dal limite diventa un assist per Buonocore che da 2 metri, dopo un miracolo di Navarra, insacca in presunto fuorigioco. Inutili le proteste della Nuova Quarto Calcio con il signor D’Arco che è molto permissivo sugli interventi ma poco sulle proteste.

LA RIPRESA – Sull’ 1 a 1 si chiude il primo tempo. Nella ripresa al primo giro di orologio, il Villa Literno capovolge il risultato: punizione di Buonocore, ed Esposito, partito in netto fuorigioco, insacca facilmente; è 2-1. E’ il secondo ed ultimo tiro in porta dei padroni di casa che subito dopo il gol si sistemano in 5 in difesa per tentare di bloccare il risultato. Il Quarto reagisce e sfiora il gol in più occasioni. La più clamorosa al 24′: D’Auria su punizione colpisce il palo con nessun calciatore quartese capace di ribadire in rete. La partita si incattivisce: i padroni di casa usano le maniere forti per tentare di non far giocare il Quarto, tecnicamente e qualitativamente superiore. Al 39′ arriva il pari, meritato, su una punizione dal limite che D’Auria stavolta insacca (ventunesimo gol stagionale per il bomber azzurro). Ma la partita in pratica finisce qui: il Villa Literno protesta, l’arbitro fatica a tenere calme le squadre. Il gioco resta femro per 9 minuti. Alla ripresa vengono espulsi Buonocore (bruttissimo il suo gesto) e De Gennaro Domenico reo solo di aver incassato un gancio diretto proprio da Buonocore. L’arbitro assegna 8′ di recupero ma ne lascia giocare solo 5′: finisce 2-2 per i padroni di casa che guadagnano un punto forse inutile nella corsa salvezza. Per la Nuova Quarto Calcio il pareggio è una beffa ma il Comunale di Villa Literno è un campo ostico su cui la Frattese ci aveva lasciato i 3 punti. La squadra di Amorosetti ritorna capolista in solitario almeno per una notte: domani la Frattese sarà impegnata a Monte di Procida in un match tutt’altro che scontato.

 

VILLA LITERNO 2

NUOVA QUARTO CALCIO 2

VILLA LITERNO: Pepe, Esposito C., Di Fusco, Lisetto Pasq., Cristiano, Sagliocchi, Imperatore (dal 35′ st Lisetto Par.), Russo, Buonocore, Giglio (dal 18′ st La Cava), Raimondo. A disposizione: Musto, Diana, Andreozzi, Ponticelli, Caianiello. Allenatore: Sanchez

NUOVA QUARTO CALCIO: Navarra, Santangelo (dall’11’ st Picco), Gramegna, Aprile, Pirozzi, Zinno, De Gennaro P., Di Maio (dal 30’st De Gennaro D.), D’Auria, Palma, Tucci. Sena, Esposito A., Di Criscio, Passaro, Errico. Allenatore: Amorosetti.

ARBITRO: D’Arco di Salerno

RETI: 15′ pt Palma, 31’pt Buonocore, 1′ st Esposito C., 39′ st D’Auria

ESPULSI: Nell’intervallo espulso il tecnico Amorosetti, al 42′ st Buonocore e De Gennaro Domenico.

NOTE: Spettatori 200circa. Ammoniti: Aprile, Di Maio, Tucci, Picco, Cristiano, Russo, Giglio. Recupero 1′ pt, 8′ st.