La juniores del Rione Terra

CALCIO – Sedicesimi di finale agro dolci per i colori puteolani, nella fase finale del campionato regionale juniores. Successo e passaggio del turno per la Puteolana 1909, sconfitta amara e fine della corsa per il Rione Terra. I granata di Di Paolo si impongono 5 – 1 in casa contro il Faiano, mentre gli azzurrini di Sarnacchiaro soccombono 3 – 2 in casa del Pontecagnano Faiano.

RIONE TERRA – Finisce ai sedicesimi la corsa degli azzurrini che comunque hanno egregiamente figurato nella loro prima esperienza nel campionato di attività mista. Partono bene i ragazzi di Sarnacchiaro che vanno in vantaggio con una punizione di Carnevale, vantaggio subito vanificato dai padroni di casa che vanno a segno in sospetta posizione di fuorigioco, si va al riposo sull’1 pari. Nella ripresa botta e risposta ad ordine inverso prima i padroni di casa passano in vantaggio poi Del Gudice rimette in carreggiata i suoi. Ma poco dopo il Pontecagnano Faiano si avvantaggia ancora di una svista arbitrale, la terna non vede infatti una vistosa carica ai danni di un difensore puteolano e convalida il 3 – 2 da annullare. Sebbene il Rione Terra giochi gli ultimi 12 minuti in 10 uomini (espulso Vinci per doppia ammonizione), riesce a trovare il pareggio in pieno recupero con Del Giudice, l’arbitro  prima, indica il dischetto di centrocampo per convalidare la rete, ma poi, dopo aver visto la bandiera alzata dell’assistente, annulla per fuorigioco dello stesso Del Giudice. Finisce la corsa del Rione Terra ma il primo anno di attività mista non può che soddisfare la dirigenza azzurra, il prossimo anno si potrà ancora crescere.

PUTEOLANA 1909 – Passeggia la “909” travolgendo il Faiano 5 – 1 e qualificandosi per gli ottavi. Nessun problema di formazione per mister Di Paolo che può schierare la formazione a lui più congeniale. Gara senza storia, con i granata in vantaggio con Cacace ben imbeccato da Spinelli a centro area. A fine prima frazione è Romano con un grande inserimento in a siglare il 2 – 0, risultato con il quale si chiude la prima frazione. Nella ripresa i granata arrotondano il risultato son Cacace ancora, ed un gioiello su punizione di Bottiglieri. Dopo il 4 – 1 dei verdi ospiti su punizione Cacace decide di portarsi a casa il pallone della gara regalandosi la tripletta su bell’azione personale. Una pratica archiviata, martedì tutto è pronto per gli ottavi, altra gara secca da giocare tra le mura amiche.

ANGELO GRECO