I tifosi della Sibilla sperano di vedere ancora il calcio i città (foto Esposito)

CALCIO – Terminati quasi tutti i campionati che vedono impegnate le squadre flegree, mancano solo l’ultima giornata della I Categoria e la probabile “appendice” play off per il Rione Terra, è già  tempo di capire il futuro per i team i flegrei

RIONE TERRA – Certi ormai della qualificazione ai play off, basterà vincere sabato ad Arzano contro il Chiaja Roboris. Se non dovesse arrivare la promozione tramite la post season gli azzurri potrebbero essere ripescati in Promozione. Si lavora quindi in vista del salto di categoria e rafforzando la Juniores che già bene ha fatto nel suo primo anno di vita.

LA PUTEOLANA 1902 – Con Di Marino in cerca di soci per rafforzare la società ancora non chiaro il destino dei granata che hanno ottenuto la permanenza in D. Nulla per ora lascia presagire una fuga da Pozzuoli, ma i nodi da sciogliere ne sono molti. Ai soci che dovranno affiancare Di Marino nella nuova avventura puteolana, vitali per garantire una stagione meno tribolata di quella appena conclusa.

SIBILLA – Terminato un anno a dir poco tribolato l’estate che sta per arrivare non sarà da meno. I dubbi sul futuro dei bacolesi sono molti, dalla grana Chiovato fino al budget che permetterebbe agli azzurri di disputare un campionato dignitoso. Si cerca una nuova cordata a Bacoli per garantire un’eccellenza da vertice, dopo gli ultimi anni tristissimi per il calcio all’ombra del Castello Aragonose.

QUARTO – Tra le compagini flegree chi ha forse, il futuro più tranquillo è la squadra in mano all’antiracket. Certi di disputare l’Eccellenza i flegrei sono pronti ad essere protagonisti anche il prossimo anno. A Quarto la legalità almeno sul terreno del Giarrusso ha vinto.

MONTE DI PROCIDA – Dopo il piccolo miracolo sportivo dello scorso hanno a Monte si cerca la solidità economica per confermare quanto di buono visto lo scorso anno. A Monte di Procida i presupposti per fare bene ci sono, ma per disputare una Promozione da protagonisti ci vuole un budget importante.

PUTEOLONA 1909 – A Toiano è tempo di programmare la nuova stagione, dopo la salvezza ottenuta solo grazie ad un grande girone di ritorno i granata non vogliono soffrire il prossimo anno. Certo che anche nel futuro al centro dei progetti del sodalizio dalla famiglia Fiore grande spazio verrà riservato ai giovani.