Le tre flegree in campo tra sabato e domenica

CALCIO – Quarto e Puteolana 1909 per il riscatto, Sibilla per la conferma. Questo è il senso dell’undicesima giornata del campionato di eccellenza per le tre squadre flegree impegnate nel girone A. Il Quarto sarà ospite del Mari, la Sibilla del Neapolis mentre la “909”, che è l’unica a giocare tra le mura amiche, ospita il quotato Portici.
QUARTO – Dopo il doppio ko, Miano prima e Frattese poi, il Quarto ha voglia di riscattarsi e riprendere la corsa verso la vetta, ora lontana 5 punti. La trasferta non è delle più ostiche, si va infatti in casa del Mari, fermo a quota 5. Per mister Amorosetti piccoli problemi di formazione causati dalla doppia squalifica di Esposito e di Aprile. Riprendere la marcia è l’imperativo degli azzurri che non possono permettersi passi falsi se non voglio perdere ulteriore contatto con la vetta.
SIBILLA – La vittoria del Chiovato contro il Mari ha dato uno stop al periodo nero della Sibilla, ora targata Tiziano Montefusco. Sabato gli azzurri andranno a far visita al Neapolis, affamato di punti salvezza. Vincere in trasferta significherebbe dare un’importante scossa alla classifica, allontanando un po’ la zona retrocessione non consona al valore della rosa dei bacolesi.
PUTEOLANA 1909 – Dopo il pesante ko di Volla, preceduto dalla sconfitta interna con il San Giorgio, a Pozzuoli si è avuta una piccola rivoluzione. Via mister Solimeo ecco che a condurre i granata c’è il duo Nunziata – D’Alessio. Al Conte arriva il Portici reduce da due pareggi consecutivi, che in trasferta è un avversario non irresistibile. Per i granata alle assenze di Di Martino (stagione finita) e Nicolella ecco che si aggiunge anche quella di Tizzano. Ma la “909” vuole ripartire.