AS Monte di Procida

MONTE DI PROCIDA – Napoli e la sua provincia si risveglia con una pioggia battente che ha reso anche il Vezzuto – Marasco impraticabile. In un primo momento il direttore di gara, dopo diversi test che hanno tardato il fischio d’inizio di circa 30 minuti, aveva dichiarato praticabile il terreno di gioco, in quanto la palla rimbalzava in alcuni parti del campo. Ma la pioggia non terminava di scendere e proprio all’ingresso in campo scendeva di nuovo in modo battente, tanto da non rendere più praticabile il sintetico del “Vezzuto-Marasco”. Così dopo appena 4′ il fischietto di Sapri rimanda le squadre negli spogliatoi.
“Il direttore di gara ha fatto di tutto affinchè la gara si potesse giocare – commenta il Presidente Marasco -. Peccato perche la squadra era carica e poteva fare un’altra bella partita e dare continuità agli ultimi risultati. Ora ci proietteremo verso la prossima trasferta a Sant’Anastasia cercando di dare il massimo anche lontano dalle mura amiche”.

NOTE: Gara iniziata con 30′ di ritardo per pioggia fitta e sospesa al 4′ per impraticabilità del campo.

REDAZIONE SPORTIVA