La rosa del Monte di Procida Cappella 2011-12

MONTE DI PROCIDA – Potrebbe, o meglio, dovrebbe arrivare dalla porta secondaria l’accesso ai play off del campionato di Eccellenza del Monte di Procida Cappella. Ieri la squadra di Ambrosino è stata battuta sul campo dal Marcianise ma in giornata la società ha già fatto sapere che inoltrerà ricorso in merito al risultato della gara. A delucidarci sui motivi del ricorso è colui che si sta occupando della parte burocratica per consegnare la vittoria al Monte di Procida, il segretario Pino Tammaro: “ Stamane come da regolamento abbiamo preannunciato reclamo avverso l’esito della gara e domani nel rispetto del comunicato della FIGC N° 110 del 6 febbraio 2012 in materia di abbreviazione dei termini procedurali relative alle ultime quattro gare di campionato, inoltreremo il ricorso.

Quale è il motivo del ricorso?

“Nel ricorso contestiamo la posizione irregolare del calciatore del Marcianise, Giuseppe Rosi( autore della doppietta che ha steso i flegrei n.d.r)”

Cosa è successo nello specifico?

“C’è una delibera della Commissione Disciplinare Territoriale del Lazio emessa sul comunicato numero 197 della LND datato 12 aprile 2012 dove vengono deferiti molti calciatori che militavano nella A.S.D. Terracina. La delibera condanna a mesi due di squalifica tutti i calciatori deferiti e in quei calciatori figura anche il nome di Rosi Giuseppe”.

Comunicato alla mano, la sentenza si dice non impugnabile ma si è certi che la condanna a questi calciatori sia arrivata?

“Non sono sicuro, ma sicurissimo! La maggior parte di questi giocatori sono napoletani e hanno trasferito, tutti, e sottolineo tutti, il proprio domicilio allo stesso avvocato. Facendo le indagini ho appurato che Rosi è l’unico che sta giocando mentre gli altri inibiti non hanno preso più parte alla gare ufficiali di campionato”.

La vittoria allora dovrebbe essere certa?

“Dico solo che mercoledi abbiamo convocato i giocatori al campo per preparaci alla sfida play off con il Carano”.

Pino, mettiamo caso che il reclamo venga respinto, come vi regolerete?

“Stamane in accordo con la società abbiamo già deciso la strada da intraprendere. Premetto che non penso che non ci diano questa vittoria perché abbiamo tutti i documenti alla mano che certificano l’irregolarità della posizione del calciatore Rosi, ma nel caso in cui si stravolgeranno le carte federali, tramite un avvocato esperto in materia sportiva, procederemo, di grado in grado verso tutti gli Organi di Giustizia competenti arrivando anche a Losanna Il primo passo comunque sarà quello di chiedere il blocco dei play off”

Una curiosità: già sapevate prima di giocare col Marcianise di questa situazione?
“Si, anche se abbiamo cercato e credo che ci siamo riusciti, di non far capire nulla alla squadra ma quando abbiamo visto la loro distinta e quel nome segnato col numero dieci abbiamo capito che il sogno play off si era concretizzato”