Tempo di riscossa per le flegree

CALCIO – Dopo le delusioni dello scorso week end Quarto, Sibilla e Puteolana 1909 si presentano alla decima giornata con grande voglia di rivalsa. Delle flegree solo la Sibilla ha un impegno sulla carta meno impegnativo mentre il Quarto avrà vedersela al Giarrusso contro la ormai avversaria di sempre la Frattese e la Puteolana 1909 va a fare visita all’ambizioso Volla mentre a Bacoli arriva deludente Mari.

 

QUARTO – Dopo la pesantissima scoppola di Piscinola contro il Miano, il Quarto ha la possibilità di rifarsi subito contro la Frattese. L’avversaria dell’intera passata stagione anche quest’anno contende il primato ai flegrei. La squadra allenata da Grimaldi arriva a Quarto in serie positiva e da capolista con due punti di vantaggio sugli uomini di Amorosetti. Vincere significherebbe scavalcare nuovamente i Nerostellati e riprendersi la vetta. Mentre se malauguratamente ad imporsi dovesse essere la Frattese allora ecco che il distacco dalla vetta inizierebbe a farsi importante.

 

SIBILLA – Ghiotta occasione per la Sibilla di bloccare il momento “no”: al Chiovato arriva il non irresistibile Mari, fermo a 5 punti, uno in meno dei bacolesi. Intanto in settimana piccola rivoluzione in casa azzurra con cambio in panca: Enzo Carannante abbandona la panchina per prendersi un ruolo dirigenziale (responsabile tecnico) mentre la guida della squadra è stata affidata all’allenatore della juniores Tiziano Montefusco, figlio di Vincenzo ex allenatore del Napoli.  

 

PUTEOLANA 1909 – “Mission impossibile” per la troupe di mister Solimeo che sabato è attesa dalla difficile trasferta di Volla contro la Virtus. I vesuviani sono tra le squadre più in forma del torneo e può contare su un organico di tutto rispetto, con l’ex Sibilla Alyev a fare da spauracchio sulla linea degli attaccanti. Per i puteolani finalmente buone notizie dall’infermeria con il recupero di Del Giudice Marco, mentre resta ancora fermo ai box Nicolella.  

 

A. G.