Prima Categoria / Coppa Campania

L'allenatore del Rione Terra Luigi Sanchez

RIONE TERRA- MUGNANO 0-4

RIONE TERRA: Grillo 6, Mangiapia 5,5 (23’ st De Simone 6), Migliorato 6, De Felice 5,5, Pastore 5 (1’ st Nasti 6); Fortuna 5,5, Valentino 5; Ginestra 5,5, Mazzucchiello 5 (1’ st Tortora 5,5), Quartulli 5. All. Sanchez: 5,5

MUGNANO: Mazza sv, Russo 7, Campanile 7,5, Feniello 7 (10’ st Pignatelli 6), Buonanova 6,5, Germano 8, La Cava 7,5, Canditone 6,5, Angiolino 8, Baduin 7,5. All: Cipolletta: 8

ARBITRO: Gravina di Caserta 7

RETI: 30’ pt Germano; 40’ pt e 43’ pt Angiolino; 24’ st Baduin

NOTE: Ammoniti: Mangiapia e Fortuna del Rione Terra. Minuti di recupero: 2 nel primo tempo, nessuno per la seconda frazione di gioco

QUARTO – E’ da film horror l’inizio dell’era Sanchez. Con la sconfitta più rotonda, nel computo delle gare interne, dei quasi dieci anni del Rione Terra del dottore Sergio Di Bonito. Il Rione Terra prende quattro sberle dal Mugnano, tre solo nel primo tempo. Fanno male le quattro sfogliatelle rimediate da Germano, dal doppio Angiolino (il re dei bomber quando incrocia il Rione Terra fa sempre gol) e Baduin, nella prima giornata della coppa Campania. Il mister Gigi Sanchez lascia il Comunale di Quarto componendo un blocco unico con la sua nuova squadra che gli è entrata nel cuore dal giorno della presentazione. “Insieme sapremo crescere”, spiega il tecnico del Rione Terra che non vede l’ora di riprendere i lavori al Virgilio di Cuma in vista del campionato che inizia la prossima settimana.

SANCHEZ CHIEDE SCUSA – “Il Rione Terra saprà fare tesoro di questa sconfitta, – riprende il mister – complimenti al Mugnano che è una squadra attrezzata e completa in ogni reparto. Noi, sono convinto, che in campionato non saremo quelli visti al Comunale. Chiedo scusa alla società e allo splendido ambiente del Rione Terra per aver racimolato la sconfitta più umiliante dei dieci anni di storia della società del presidente Sergio Di Bonito”, confessa un rammaricato Sanchez, il primo “leone” del Rione Terra, che è pronto a ripartire immediatamente studiando le soluzioni più congeniali per dare al team biancazzurro quell’equilibrio che nel calcio è fondamentale. Il capitano del Rione Terra Felice Migliorato a fine partita ha detto che “siamo una squadra nuova. Abbiamo tanto da lavorare ma certamente il Rione Terra non è quello che abbiamo visto a Quarto contro il forte Mugnano. Stiamo lavorando tanto e confidiamo nelle capacità umane e professionali del nostro allenatore Sanchez, che saprà sicuramente correggere ciò che non ha funzionato nel nostro primo impegno ufficiale”.

ANGELO BOCCHETTI