DSC_6709BACOLI – Uno dei protagonisti nel match contro l’Arazano City, è stato Marco Mazzeo, bomber di razza, approdato a campionato già iniziato, alla Bacoli Sibilla 1925. Mazzeo che vanta oltre 250 presenze in serie D ed in Eccellenza, che ha calcato anche i campi della C2 con Cavese e Gela, e che nella stagione 99/2000 ha “respirato” anche l’aria della serie B con il Treviso, oggi diviene pieno protagonista della squadra bacolese, emozionando il pubblico con i suoi goal, come la tripletta della scorsa domenica contro la capolista. Un rilancio in termini di punti e prestazione che la squadra vuole confermare, dopo il passaggio del turno in coppa, anche nel secondo match interno consecutivo con la Virtus Liburia.

MARCO MAZZEO – Lo stesso bomber, che crede nel concetto che un calciatore forte deve scegliere una squadra forte per potersi migliorare sostiene «Io credo profondamente in quest’affermazione, perché il processo del miglioramento non può che essere continuo, ed essere accompagnato da un gruppo forte, per me, è uno sprone fondamentale. Avevo deciso di non proseguire con la mia carriera calcistica, ma questa Squadra, questa Società, mi stanno trasmettendo tanto entusiasmo e voglia di continuare a giocare ancora. Siamo una Squadra tecnicamente di alto livello, organizzata,che ha alla spalle la regia di Mister Illiano: ad ogni partita i miei compagni di Squadra mi donano la possibilità di andare in rete facilmente . Il mio obbiettivo è quello di segnare il più possibile – Agli inizi la Squadra ha registrato qualche difficoltà – Le difficoltà si registrano sempre in qualsiasi squadra di qualsiasi campionato, dalla prima categoria alla serie A, però se lavori intensamente, e hai un grande gruppo alle spalle, i valori escono sempre fuori, come domenica scorsa, dove abbiamo fatto una grandissima partita. Il nostro è un grande gruppo, che migliora sempre di più grazie al costante lavoro, e poi, anche grazie alla mia esperienza e a quella del capitano Peppe Costagliola, sta crescendo sempre di più, identificandosi in un unico cuore. Siamo davvero fieri di indossare la maglia della Bacoli Sibilla 1925, e mi auguro davvero di vincere il campionato per fare un regalo meritato a questa meravigliosa tifoseria che ci accompagna sia al “Chiovato” che in trasferta».

BENE ANCHE IN COPPA – «in coppa mancavano dei titolari, ma nonostante tutto, chi ha giocato ha dato il massimo, mettendosi in luce, e portando a casa i 3 punti. Questo lo fa solo un grande gruppo, nel quale chi gioca gioca, riesce a raggiungere l’obbiettivo della Squadra, ed è proprio questo aspetto che ti porta a vincere un Campionato -sulle prestazioni personali poi Mazzeo aggiunge – Io sono venuto a Bacoli per segnare quanti più goal possibile, e quando segni è una gioia bellissima. Domenica attraverso la mia tripletta ho voluto regalare alla mia Squadra, ai tifosi e a Bacoli, una gioia grande che aspettavamo da un pò, con una vittoria contro la Capolista che ci ha riportato al sorriso e a credere sempre di più in Noi, per non dimenticare mai il Nostro obbiettivo di vittoria del Campionato».

SUBITO AMORE CON IL TIFO – «Abbiamo un bel rapporto con i nostri tifosi, con gli ultras, con i quali stiamo formando un grande gruppo. Nel calcio si può vincere si può perdere, e gli ultras davvero ci sono stati tanto vicini, quando abbiamo registrato qualche difficoltà, e Noi abbiamo ricambiato alla grande, e questo inchino alla fine del match, vuole dimostrare il Nostro senso di profonda gratitudine nei loro confronti, che sono sempre presenti per No. – per la prossima segnature Mazzeo ha una dedica speciale – La scorsa Domenica ho dedicato la mia tripletta ai tifosi, alla Società, e al Sindaco, ma stavolta lo dedicherò a mia moglie che aspetta la Nostra bimba che nascerà a Febbraio».