BACOLI – Amaro pareggio per la Bacoli Sibilla 1925, che dopo aver dominato l’intero match con costruzioni di gioco interessanti, viene raggiunta in piena fase di recupero del secondo tempo, dalla Virtus Ottaviano. Da sottolineare le assenze oggi per squalifica di Mazzeo, Lepre e Carannante.

IL PRIMO TEMPO- La partita si apre con la Sibilla fin da subito in avanti al 1′ con Coppola autore un bel tiro che costringe il portiere Longobardi ad una parata in due tempi. Al 8′ i padroni di casa in avanti con La Pietra autore di un tiro potente e risponde sicuro il portiere sibillino Pietrangeli. Al 16′ Fabio Cifani apre per Germoglio, che ha poca fortuna. Ma al 19′ da un calcio d’angolo giunge il gol del vantaggio sibillino: Massa autore del calcio d’angolo crossa per Cifani che salta più in alto di tutti, e con uno splendido colpo di testa insacca il pallone alle spalle di Longobardi che nulla può. Biancoazzurri che cercano il raddoppio al 33′ con Germoglio che ci prova da fuori area, con il tiro che va di poco fuori. Al 35′ i padroni di casa restano in 10 uomini per espulsione di Ascione. La prima frazione di gioco si chiude con la Sibilla in avanti al 47′ su angolo di Massa, Esperimento colpisce il pallone di testa, di poco fuori. Il primo tempo si chiude sullo 0-1 per i sibillini.

IL SECONDO TEMPO – Il secondo tempo con la Sibilla alla ricerca del raddoppio: ed ecco che al 1′ Fabio Cifani arpiona un pallone interessante, cerca di girarsi battendo a porta, ma il tiro va di poco fuori. Il secondo tempo scorre con la Sibilla che domina il campo, con giocate interessanti, come al 35′ quando su punizione di Massa, Cifani cerca il gol del raddoppio, con poca fortuna. Sibilla che resta in 10 uomini dopo la mezz’ora di gioco, per doppia ammonizione di Cinque. E poco dopo la Virtus Ottaviano resta in 9 uomini per l’espulsione di Ianniello. I padroni di casa ci provano ad impensierire Pietrangeli al 39′ con La Pietra che calcia ma blocca tutto l’estremo difensore sibillino. Più tardi al 45′ Cifani diventa assist man per Massa, che con riesce a capitalizzare a rete. Ma in pieno recupero, al 47′, Varriale riesce ad arpionare un pallone divenendo autore di un tiro potente, e la Virtus Ottaviano pareggia. Il match si chiude sull’1-1.

L’AMAREZZA DI DE STEFANO – A fine partita il tecnico De Stefano, dichiara: «Subire gol al 92′ non è mai piacevole, anche perchè non abbiamo rischiato nulla come in ogni partita, e addirittura poco prima con Cifani avevamo avuto la possibilità del raddoppio. Considerando che avevamo giocatori importanti fuori come Mazzeo, Lepre e Carannante, abbiamo dimostrato di essere una grande squadra, e che meritiamo il primato, ora mancano 4 gare e cercheremo di fare bottino pieno. Con tutto il rispetto per le altre, oggi ancora una volta abbiamo dimostrato di essere la squadra più forte della categoria, nonostante ripeto, tutti gli assenti di oggi».

TABELLINO.

Virtus Ottaviano: Longobardi, Russo ’99, Carotenuto, Saggese, Carpino, Varriale VK, Cardenio(35’pt D’Arco ’99), Cocozza ’99(4’st Ianniello), La Pietra, D’Urso K, Ascione ’99. A disposizione: Bifulco, Oliva ’99, Colombo, Amarante, Ciniglio. Allenatore: Michele Iervolino.

Bacoli Sibilla 1925: Pietrangeli ’98, Carezza, Esperimento,Coppola, Punziano, Serino K, Sequino ’98(24’st Solano), Cinque ’97, Cifani VK, Massa, Germoglio ’99. A disposizone: Capocelli ’98, Dottorini ’98, Della Ragione ’99, Botta ’98, Mazzeo S. ’99, Vallefuoco. Allenatore: Antonio De Stefano.
Reti: 19’pt Cifani, 47’st Varriale.
Ammoniti: Cinque, Longobardi, Cardenio, Varriale, Ascione.
Esplulsi: Ascione, Ianniello, Cinque.
Calci d’angolo Virtus Ottaviano: 8
Calci d’angolo Bacoli Sibilla 1925: 5

Recuperi: 3’pt, 5’st.
Arbitro: Antonio Rapuano di Benevento
Primo Assistente: Davide De Marco di Napoli
Secondo Assistente: Antonio Mauro Carrieri di Napoli