CERCOLA –  Real Pozzuoli, fuori dalla Coppa a testa alta Pala Cercola, venerdì 2 febbraio. La cornice di pubblico è quella delle grandi occasioni, in campo non si gioca per i consueti 3 punti ma per ottenere il pass in finale di Coppa Campania C2. A contendersi l’ambito traguardo Real Pozzuoli ed Olympique Sinope in quelli che saranno 60 minuti e più di grande fervore agonistico, lotta e spettacolo. Sul volto dei giocatori è tangibile la tensione e l’emozione mentre questi fanno l’ingresso sul campo di gioco. Dopo i consueti convenevoli, può iniziare la sfida.
Ora tensione ed emozioni devono tramutarsi in energie positive per ottenere il risultato. Mister D’Alicandro deve rinunciare al suo uomo di maggior estro, Simone Cacace, per squalifica. Medesimo discorso per Trincone, inoltre Lo Monaco è fermo ai box per un problema fisico non superato. Il
tecnico puteolano decide dunque di affidarsi al quintetto composto da Del Giudice, Atrio, Testa, Daniele ed Ursomanno. Parte la sfida e parte nel modo peggior per il Real. Dopo solo 2 minuti da calcio di punizione capitan Zevola porta i suoi in vantaggio. Il gol è come una doccia gelata, ma i leoni hanno carattere da vendere. Al quinto Daniele gioca sontuosamente di suola, ma dopo aver fatto stropicciare gli occhi dalla meraviglia ai tifosi puteolani, fallisce l’appuntamento col gol dinanzi al portiere avversario. Sale in
cattedra capitan Atrio che cerca la verticalizzazione per Ursomanno, ma l’attaccante flegreo non riesce a battere a rete. La gara è bella e combattuta, ci prova anche l’Olympique Sinope con un tiro che esce di poco. Al minuto 14′ Atrio impegna severamente l’estremo difensore avversario da punizione. Quest’ultimo, però, non può nulla al 22′
quando Daniele conclude con una bomba sotto la traversa. Può esplodere l’urlo di gioia della torcida puteolana. Il pareggio dà nuova forza al Real ed a Daniele che sembra volare sulle ali dell’entusiasmo sul parquet blu e azzurro del pala Cercola. Al 30′ proprio Daniele si incarica della battuta del tiro libero eseguito in maniera magistrale. Un minuto più tardi, proprio agli sgoccioli del primo tempo, ci prova ancora il folletto puteolano con un pallonetto dalla lunghissima distanza che ricorda la perla di Atrio di due anni fa. Questa volta l’esito finale cambia di pochissimo, ma cambia di quanto basta per non portare i puteolani sul 3 a 1. Comincia la ripresa e ci prova subito l’Olympique Sinope con Murante e Zevola ma Del Giudice è bravissimo. E’ ancora più bravo Del Giudice poco più tardi, quando devia una conclusione sul palo. Il portiere puteolano non può nulla però quando
l’arbitro decreta un calcio di rigore per il fallo di mano di Testa che gli costa il secondo giallo e dunque l’espulsione. Dal dischetto è freddissimo Murante che spiazza Del Giudice al minuto 11. L’Olympique Sinope sfiora subito il 3 a 2 con una traversa. Il Real reagisce con
Ursomanno che però non trova la porta. Al 23′ il Sinope torna però in vantaggio: gran botta di Zevola. Gelo tra i tifosi puteolani. Il Real però non molla. Caiazzo va di testa al 27′, salvata Rossetti sulla linea. D’Alicandro si gioca la carta del portiere di movimento nel
recupero e proprio al 31′ ecco l’eroe che non ti aspetti. Si tratta di Angelo Pepi, raramente utilizzato in questa stagione, che regala i rigori al Real Pozzuoli, finalizzando al meglio l’assist di Atrio. Sbaglia prima Caiazzo, poi Del Giudice permette che si vada ad
oltranza parando il rigore. Tocca a Pepi, l’eroe di pochi minuti prima, che fallisce dal dischetto. Ultimo rigore. C’è Benza sul pallone. Nulla da fare per Del Giudice, il Real è eliminato. Triplice fischio. Resta il rammarico per non aver strappato il pass per la
finale di oggi, ma alla fine i puteolani non devono nemmeno rammaricarsi più di tanto. Si dice: “Non c’è sconfitta nel cuore di chi lotta”, ebbene non possono sentirsi sconfitti i ragazzi del Real Pozzuoli perché hanno lottato, fino all’ultimo secondo di gioco, fino
all’ultima tacca di energia e goccia di sudore. Talvolta impegno e cuore non bastano, ma l’importante è tornare a casa tra gli applausi dei tifosi puteolani che hanno reso giusto merito ai propri leoni che possono uscire dal Pala Cercola a testa alta. Ora all-in sul campionato.

COMUNICATO UFFICIALE UFFICIO STAMPA REAL POZZUOLI

REAL POZZUOLI 3-3 (3-4 d.c.r) OLYMPIQUE SINOPE

REAL POZZUOLI: Scognamiglio 1; Mellone 4; Prencipe 5; Testa 17;
Caiazzo 18; Atrio 22 (C); Daniele 3; Ursomanno 13; Molino 21; Pepi 27;
Covone 24; Del Giudice 99. All. Luigi D’Alicandro.
OLYMPIQUE SINOPE: Ciardiello 1; D’Amore 2; D’Agostino 3; Benza 4;
Silvestre 5; Murante 6; Zevola Francesco 7 (C); Zevola Massimo 8;
Rossetti 9; Della Peruta 10; De Pucchio 11; D’Angelo 12. All. Pasquale
Spinosa.

MARCATORI: Zevola 2′; Daniele 24′, 30′ p.t. – Murante 11′ (p), 23′
Zevola; Pepi 31′ s.t..

FALLI: 2-5 p.t; 4-2 s.t.

ESPULSIONI: Testa 13′ s.t., F. Zevola (dalla panchina)