TORRE DEL GRECO – Nella trasferta di Torre Del Greco il Real Pozzuoli prova ad allontanarsi ulteriormente dalla zona play-out. I gialloblù scendono in campo con il quintetto composto da Del Giudice tra i pali, dinanzi a lui Ferrante, Atrio, Ursomanno e Cacace.

LA GARA – Fischia il direttore di gara, può cominciare dunque la sfida. Le due compagini si affrontano con rispetto, tenendo alta la concentrazione in difesa. Al minuto 5′ Santangelo mette un pallone interessante al centro ma Cacace è generoso nel prodigarsi a recuperare il pallone quasi sulla linea, sventando così la minaccia. Al 6′ primo squillo del Real: è Atrio a provarci dalla distanza, con il pallone che termina di poco sul fondo. Il Real aumenta il ritmo delle sue giocate ed i gialloblù danno l’impressione di poter rompere l’equilibrio. Minuto 13′, segna il 13. Palla perfetta per Ursomanno che non si lascia ipnotizzare dal portiere avversario e mette a segno il sigillo numero 23 di un campionato praticamente perfetto. Il Real ora viaggia sulle ali dell’entusiasmo, o meglio sulle ali di Volpe e Daniele. Stupenda azione di Daniele che duetta meravigliosamente proprio con Volpe ed è quest’ultimo, praticamente servito a porta vuota, a deporre in rete il pallone del 2 a 0. Annichilita la Turris che in 2 minuti prende due sberle che metterebbero k.o. praticamente chiunque. La reazione dei corrallini arriva al 21′ con Pomposo, ma la sua conclusione si spegne di poco a lato. Al 23′ Ursomanno va in fuga per la rete ma il portiere è bravo a dire no, sulla ribattuta Cacace scheggia la traversa sfiorando il colpo dello 0 a 3 che avrebbe potuto chiudere i giochi. Nel recupero ci sono due azioni per parte: prima Ursomanno ci prova, poi è Volpe a chiamare alla parata Del Giudice. Le squadre rientrano in campo nella ripresa con la Turris che sembra intenzionata a reagire dopo un primo tempo in cui non ha di certo brillato. Il Real abbassa ritmo ed intensità, oltre al baricentro di gioco, così la Turris può avvicinarsi di più alla porta di Del Giudice.

LA RIPRESA – Al minuto 5 capitan Volpe fa tremare la difesa del Real con la sua conclusione che colpisce il palo interno. Il gol è nell’aria ed arriva qualche secondo dopo con Mennella lasciato solo sulla sinistra che è freddo nel superare Del Giudice. Subito dopo l’1 a 2 il Real ha l’occasione per allungare nuovamente le distanze ma Ferrante non arriva nel tap-in vincente sul cross di Ursomanno. Al 10′ bravissimo Volpe ma ancora più bravo a parare Del Giudice che con il piede manda il pallone sulla traversa. Al 15′ minuto il Real ha già commesso 5 falli ed ora il pericolo tiro libero pesa sulle spalle dei puteolani come spada di Damocle. Al 21′ il Real commette il sesto fallo. Un fallo che in realtà vede solo l’arbitro dato che l’intervento di Ferrante era pulito sul pallone. Si presenta dal dischetto Iorio che supera Daniele. 2 a 2, la rimonta è quasi ultimata. Sembra di vivere un flash-back: all’andata il Real si fece infatti rimontare il triplo vantaggio dalla Turris. Al 25′ ci prova Atrio ad allontanare i fantasmi del passato con una conclusione potentissima, ma è bravissimo il portiere a deviare in corner. Al 27′ nuovo tiro libero per la Turris, ora lo svantaggio sarebbe troppo pesante per quanto visto in campo. Daniele para ed il 2 a 2 resiste. La parata carica i puteolani che ora finalmente tornano a giocare su ritmi elevati. Siamo al 30′, l’arbitro concede 3 minuti di recupero. Azione insistita del Real, alla fine è Cacace a mettere in rete quando siamo al minuto 31. Urlo di gioia dei puteolani che per una volta stanno ottenendo loro punti nell’extratime dopo averne regalati tanti in passato.

LA BEFFA – La Turris si gioca la carta del portiere di movimento. L’arbitro ferma il gioco per ben 2 minuti solo per permettere al giocatore della Turris di indossare correttamente la maglia da portiere di movimento. Siamo alla fine del 35′, De Pascale è solo sulla sinistra con la Turris che sfrutta perfettamente il giocatore di movimento in più e supera Del Giudice. Non c’è praticamente più tempo per giocare. Il Real getta alle ortiche 3 punti che sarebbero potuti essere importantissimi. Il pareggio, alla fine, è però il risultato più giusto se si sommano le occasioni avute da una parte e dall’altra. Onore a due squadre che si sono fronteggiate ad armi pari, regalando ai presenti una bellissima partita.

TURRIS OCTAVA 3-3 REAL POZZUOLI

Turris Octava: Linguella, Perillo, Di Donna, Scarfogliero, Catapano, Mennella, Pomposo, Volpe, De Pascale, Iorio, Santangelo. All: Vito Letizia.

Real Pozzuoli: Del Giudice, R. Daniele. Cordua, Ferrante, Prencipe, Atrio, Testa, Di Costanzo, Ursomanno, E. Daniele, Cacace, Volpe. All: Luigi D’Alicandro.

Ammoniti: Iorio (TO) – Del Giudice, Ursomanno, Atrio, E. Daniele, Cacace, Ferrante (RP)

Espulsi: /

Marcatori: 13′ p.t. Ursomanno (RP), 15′ p.t. Volpe (RP) – 5′ s.t. Mennella (TO), 21′ s.t. Iorio (TO), 31′ s.t. Cacace (RP), 35′ s.t. De Pascale (TO)