QUARTO – La parola d’ordine per recuperare la droga nel nascondiglio era “Mario”. Nel corso di un servizio di contrasto allo spaccio di stupefacenti nel Rione Traiano, messo a segno dai carabinieri della Compagnia di Bagnoli, tre persone sono state tratte in arresto e trasferite in carcere. Si tratta di Francesco Esposito, 36enne di Soccavo; Marco Marigliano, 45enne di Quarto e Agrippino Rambetti, 30enne di Soccavo. Nel parco Ises di via Catone i tre arrestati – secondo quanto ricostruito dagli investigatori – stavano gestendo una piazza di cocaina. L’operazione avveniva secondo una precisa organizzazione: Esposito stava dietro una finestra e cedeva droga, Marigliano faceva la spola per recuperare la droga in un cassonetto dei rifiuti e Rambetti fungeva da vedetta, urlando la famigerata parola d’ordine “Mario”.

IL SEQUESTRO – I militari dell’Arma hanno sequestrato nel cassonetto dei rifiuti una dose di cocaina nascosta dal trio. Sigilli inoltre a 21 grammi di marijuana rinvenuti sotto un albero insieme a 10 cartucce. Durante la stessa operazione sono stati anche sequestrati 109 grammi di cocaina divisa in dosi in aree condominiali comuni della zona “44”. Nel rione Lauro, invece, in un’intercapedine di un muro che cinge le palazzine, i carabinieri hanno sequestrato una pistola calibro 7,65 provento di un furto a Mugnano.