Un momento di Napoli - Verone

NAPOLI – La Expert Napoli è ufficialmente in crisi: salgono a 4 le sconfitte consecutive. La Tezenis Verona, passeggiando nel secondo tempo, si impone per 68-82. Cavina, che alla vigilia aveva chiesto ferocia e aggressività agonistica, viene smentito dai suoi ragazzi che, dopo l’illusione dei primi due quarti, finiscono per consegnarsi nelle mani degli avversari.

 

IL MATCH – Eppure Napoli inizia come meglio non può: dopo 2’ il tabellone dice 8-0. Il primo quarto si chiude 21-17 con un ottimo Montano. Per Verona è Callahan il protagonista (6/6 da tre ed MVP a fine match). Gli scaligeri, nel secondo periodo, premono sull’acceleratore: nella fattispecie è il play Jerry Smith, vero e proprio spauracchio della difesa, a fare la differenza. Napoli inizia a dare segni di cedimento; al 20’ è 40-45 per gli ospiti. Al rientro dagli spogliatoi sembra scendere una sola squadra sul parquet, la Tezenis. Alle scorribande di Smith e compagni, Napoli non ha opposto la benché minima, credibile, reazione, irritando non poco il palazzetto. Intanto Verona, presente in difesa e ordinata in attacco, vede lievitare il proprio vantaggio: il terzo quarto si chiude con un impressionante break che vale il 49-64. Nell’ultima frazione l’agonia di Napoli continua. A buoi scappati, i vari Brkic e Weaver rimpinguano il proprio score ma l’attacco è senza alcun idee, senza alcuno schema. Negativi in tal senso sono i segnali arrivati al coach dalla squadra, sintomatici di problemi di fondo da risolvere se si vuole ritornare ad avere serenità e ambizioni in classifica.

 

COACH CAVINA – Il coach napoletano in sala stampa prova a spiegare il momento no: «La situazione è difficile, siamo calati vertiginosamente quando abbiamo giocato individualmente. Faccio fatica a spiegarmi il black-out del secondo tempo – spiega amareggiato – Abbiamo bisogno di un leader, noi pensavamo di averlo invece non è così. Se sento di avere ancora la squadra in pugno? Non credo di avere attriti personali con nessuno, non mi sono arrivati segnali contrari neanche in settimana. So che contano i risultati, e di certo il mio obiettivo non è perdere 4 gare di fila».

 

ANTONIO CARNEVALE

 

IL TABELLINO

 

Expert Napoli – Tezenis Verona 68-82 (21-17; 40-45; 49-64)

 

EXPERT NAPOLI: Malaventura 3; Allegretti 13; Valentini 3; Black 4; Montano 12; Bryan; Weaver 16; Brkic 14; Ceron 3; n.e. Izzo. All. Cavina.
TEZENIS VERONA: Grande; Smith 21; Taylor 20; Reati; Carraretto; Boscagin 5; Callahan 26; Gandini; Da Ros 10; n.e. Salafia. All. Ramagli.
Note: Tiri da 2p: Napoli 16/29; Verona 21/39. Tiri da 3p: Napoli 7/30; Verona 11/23. Tiri Liberi: Napoli 15/19; Verona 7/14. Rimbalzi: Napoli 32 (Weaver 10); Verona 34 (Taylor 7). Usciti per falli: Gandini.