La squadra con il sindaco Figliolia, il vice sindaco Zabatta e l’assessore Moccia Di Fraia(foto Panico)

POZZUOLI – Grande festa per la festa promozione della Virtus Pozzuoli. Nella splendida location dell’hotel “Gli Dei” la squadra del patron Fulvio Palumbo ha festeggiato il ritorno in serie B, proprio a distanza di 10 anni dall’ultima apparizione nel campionato cadetto. Una serata di gala che ha visto presenti, oltre gli sponsor, anche i rappresentanti delle istituzioni cittadine. A premiare, infatti, i componenti del roster di coach Serpico, i dirigenti e lo staff tecnico, il sindaco di Pozzuoli Vincenzo Figliolia, il vice sindaco Fiorella Zabatta e l’assessore alla Cultura, Turismo e Tempo Libero, Maria Teresa Moccia Di Fraia.

Il nuovo acquisto Ernesto Carrichiello (foto Panico)

PASSIONE– La Virtus Pozzuoli è riuscita a centrare l’obiettivo proprio nell’anno in cui non partiva di certo con i favori del pronostico. Una soddisfazione in più per il sodalizio flegreo che sembra aver riacceso la passione per la palla a spicchi in città: a dimostrazione di ciò i tantissimi tifosi al seguito della squadra nella due giorni di Ferentino dove i bianco granata, prima superando Palermo nel match di semifinale poi Genova nella finalissima, hanno conquistato il tanto agognato pass per la B.

NUOVO ACQUISTO– Ma in casa Virtus già si lavora per il prossimo campionato ed in tal senso la società nel corso della serata di festa ha presentato il primo acquisto: si tratta della guardia ala, puteolano doc, Ernesto Carrichiello, che torna a giocare a Pozzuoli dopo quasi dieci anni e soltanto poche settimane fa con la maglia di Angri ha sfidato i suoi futuri nuovi compagni. Programmazione e tanto entusiasmo, la strada è tracciata. La Pozzuoli del basket vuole tornare protagonista.