Dopo i 30 punti di domenica Pozzuoli di aggrappa alla Morris per cercare la vittoria in trasferta

POZZUOLI – Dopo la vittoria al cardiopalma contro Priolo, Pozzuoli è attesa dalla trasferta in terra romagnola contro Faenza. Come Pozzuoli anche le faentine in estate hanno subito un processo di ridimensionamento, e nelle prime tre partite seppur lottando hanno sempre perso. Pozzuoli dopo essersi tolta il peso della prima vittoria in campionato andrà i trasferta libera da blocchi mentali. Così potrebbe anche concretizzarsi la prima sortita esterna. Faenza non pare essere tecnicamente irresistibile anche se vanta maggior esperienza della puteolane, la non particolare forza delle romagnole sotto le plance potrebbe essere l’occasione per la tedesca Koop di riparare alle non positivissime prove di inizio stagione. In contempo la Maznichenko potrebbe sfruttare il suo talento sia dall’esterno che sotto le plance.

FATTORE MORRIS – Oltre alla Pavia autrice della prodezza balistica che ha portato alla vittoria, nella gara contro Priolo ha brillato soprattutto la play americana Darxia Morris, autrice di 30 punti con uno strepitoso 7/10 dall’arco, cifre che l’hanno portata ad essere nominata miglior giocatrice della giornata. Lo strapotere atletico dell’americana potrebbe mettere in seria difficoltà la difesa faentina. Per vincere in trasferta però potrebbero non bastare le prove maiuscole dell’americana e della Maznichenko, autrici domenica di 53 dei 74 punti della GMA, occorrerà assieme ad una dedizione difensiva di quadra anche un apporto maggiore in attacco. Il gruppo compatto che ha messo su Scotto potrebbe regalare una bella sorpresa ai tifosi puteolani.

ANGELO GRECO