Olga Maznichenko dovrebbe rientrare a Parma

SCHIO – Dopo la debacle interna con Priolo Pozzuoli viene travolta nell’anticipo di Natale (11esima gara) da Schio in trasferta. 82 – 43 il risultato finale per una gara che non ha mai avuto storia. Le puteolane si sono presentate in veneto così come contro Priolo: Maznichenko ancora ko e la nuova americana seduta in tribuna. Troppo “poca roba” questa Pozzuoli per pensare di tenere testa alla più quotate avversarie. La gara è stata tremendamente simile a quella di domenica scorsa contro Priolo, ma Schio non è Priolo e se contro le siciliane la gara è durata poco più di due quarti, le vicentine invece non hanno mai dato respiro alle puteolane.

ORA A PARMA – Morris e company ora hanno la testa alla trasferta di Parma, dove potrebbero prendere parte anche la Maznichenko e la Greene. Al di là della due sconfitte quello che resta dagli ultimi due match è la consapevolezza che se la Morris resta l’unica bocca di fuoco delle puteolane il gioco diventa prevedibile e le difese hanno sempre la meglio. A Schio la play americana è stata a tirare con un desolante 5/ 21 dal campo. A Parma con il possibile ritorno dell’ucraina Maznichenko è l’ingresso della guardia americana Greene che potrebbe garantire diverse soluzioni offensive.  Appuntamento quindi domenica a Parma con palla a due alle ore 17. Pozzuoli vuole e deve dimostrare di essere viva.

ANGELO GRECO