I 27 punti della Morris non sono bastati per evitare la sconfitta

POZZUOLI – Parma deve lottare e sudare fino all’ultimo possesso per avere ragione, per 86-89, su una GMA-ASA Pozzuoli incredibile capace di tenere testa ad una delle squadre più forti del campionato. Dopo un primo tempo in sostanziale equilibrio le padrone di casa hanno subito la potenza delle ospiti, e della stazza fisica di Kireta, ma con l’ingresso in campo di Giordano e della serata paradisiaca di Morris, coach Scotto di Luzio ha saputo rimettere in piedi la situazione rimontando dal -14 fino ad arrivare al -1 a 2” dalla fine. Mancano tre partite alla fine della stagione regolare, Pozzuoli si giocherà fino alla fine le sue carte per accedere ai playoff.

LA GARA – Pozzuoli parte con Morris, Pavia, Greene, Richter e Maznichenko. Kireta apre le marcature della gara ma la partenza della GMA-ASA è ottima con Maznichenko e Morris subito a segno. Kireta fa voce grossa sotto canestro ma le padrone di casa approfittano della positiva vena delle piccole e firmano il 12-6 con la tripla in transizione di Morris che costringe Parma al primo timeout della partita al 5′. La GMA-ASA rallenta il ritmo in attacco e le ospiti sono pronte a raccogliere quanto lasciato. Franchini da tre e Harmon dalla lunetta, rirpotano Parma in vantaggio per 16-17 ma nel finale di quarto è un assolo delle americane di Pozzuoli che regalano alle flegree il vantaggio per 21-19 al 10′. Minervino va a segno in apertura di secondo periodo ma la manovra offensiva delle padrone di casa non è fluida come in avvio di gara e le esperte giocatrici di Parma recuperano lo svantaggio e, con il canestro di Corbani, si portano sul 25-30 al 15′. Pozzuoli risponde con la bomba di Baggioli ma le ospiti hanno la possibilità di allungare ancora dalla lunetta grazie a qualche fallo di troppo della GMA-ASA. L’1/2 di Franchini sigla il +10 (31-41) per la Lavezzini ma nel finale Pozzuoli rimedia i danni con Pavia e Morris andando a riposo sul 35-41. Sulla scia dell’ultimo canestro è Morris che apre le danze con uno spettacolare gioco da tre punti che riporta Pozzuoli sul -5. La GMA-ASA si sbatte ma soffre la troppo la fisicità di Kireta la quale va a segno ripetutamente e porta le sue sul 41-52 al 24′. Il divario si allarga ancora quando Baggioli si fa sanzionare un fallo antisportivo che permette a Parma di portarsi sul 43-57. Pozzuoli non ci sta a con una gran prova d’orgoglio rifila un 8-0 a Parma di tutta energia e si riporta -8 (57-65) al 28′. Continua la rimonta nel quarto periodo di Pozzuoli che con l’energia di sempre ricuce totalmente lo strappo con le avversarie. Giordano suona la carica con una gran difesa e il ritmo necessario a Morris e alla Greene che con un tap-in vincente riporta Pozzuoli sul 73-78 a 3,15 alla fine. Harmon segna ma con la tripla di tabella di Richter e il canestro in penetrazione di Giordano, la GMA -ASA è -3 (78-81) al 39′. Un paio di chiamate dubbie degli arbitri sembrano indirizzare la partita verso Parma che non sbaglia dalla lunetta ma una stoica Pozzuoli ci crede fino alla fine con due bombe da paura di Maznichenko e di Morris che a 2” segna la tripla dell’86-87. Ma per sfortuna delle flegree Zara non sbaglia dalla lunetta e Pozzuoli esce sconfitta 86-89 tra gli applausi del PalaErrico.

GMA-ASA Pozzuoli vs Lavezzini Parma 86-89 (21-19, 35-41, 59-68)

Pozzuoli: Giordano 11, Pavia 2, Ferretti ne, Maznichenko 14, Greene 13, Lubrano ne, Minervino 2, Richter 7, Baggioli 10, Morris 27.
Parma: Battisodo 2, Franchini 14, Montanari ne, Corbani 4, Zara 8, Harmon 29, Fatadey ne, Weaver ne, Ajdukovic 8, Kireta 24.
Note – Tiri liberi: Pozzuoli 18/22 , Parma 30/37