Elettra Ferretti è una delle più belle sorprese per coach Scotto

POZZUOLI – A volte le sconfitte danno anche buone notizie. Pozzuoli a Faenza avrebbe potuto vincere, mettendo in cascina due punti d’oro per la lotta alla salvezza. Ma seppur senza punti coach Scotto può fare tesoro di alcune indicazioni, in primo luogo la squadra lotta e non si scoraggia e poi può essere felice di avere una pedina in più, quella Elettra Ferretti,m giovanissima classe ’93 che in quel Faenza ha messo a segno 12 punti. Elettra già contro Priolo aveva dato dei forti segnali mettendo in campo una prova aggressiva e piena di cattiveria dando la scossa che ha portato le puteolane alla vittoria.

FERRETTI TRA GIOIA E TRISTEZZA – Dal ritorno da Faenza la “scugnizza” come la definisce il coach è senza dubbio triste per la vittoria ma non nasconde un pizzico di felicità per quanto le sta accadendo: “L’impatto che con al la serie A/1 è stato senza dubbio traumatico, sia per il livello fisico che tecnico. Sono divisa tra la grande amarezza per la sconfitta di Faenza e la felicità per la mia buona prestazione. Come squadra dobbiamo crescere in continuità per limitare dei cali bruschi che abbiamo in continuazione, inoltre dobbiamo assolutamente perdere meno palloni e sfruttare tutte le occasioni che nel corso di una partita ci possono capitare, ma il percorso è ancora lungo e dobbiamo abbatterci”. Elettra Ferretti ha le idee chiare e pare conoscere bene la strada che lei e tutta la squadra devono percorrere.

ANGELO GRECO