Un allenamento della SS Pallacanetro Pozzuoli - Foto Paola Visone

POZZUOLI – Continua la preparazione della Pallacanestro Pozzuoli in vista della prossima stagione che avrà il suo inizio il prossimo 14 ottobre, manca quindi meno di un mese all’inizio del campionato e Pozzuoli è ancora un cantiere aperto, sebbene il marcato pare sia chiuso. Gli allenamenti continuano serrati ma agli ordini di coach Scotto non sono ancora arrivate le due americane, la capitano Kelly Mazzante e il nuovo play Darxia Morris. Proprio loro che dovrebbero essere l’asse portante della squadra almeno in termini di realizzazione.

ARRIVANO IN SETTIMANA? – Indiscrezioni danno il loro arrivo per questa settimana ma nulla è ancora certo ed ogni allenamento senza le due americana è un’occasione persa per rodare gli schemi. La play di colore potrebbe anche arrivare in settimana più difficile che la segua la Mazzante. Nemmeno è certo quello che sarà il destino di Kelly Mazzante, se la capitano dello scorso anno giocherà con lo status di italiana o di straniera. Proprio da ciò dipende la struttura del nuovo quintetto base.

IL REBUS QUINTETTO – Se la Mazzante sarà italiana (cosa che potrebbe avvenire per ottobre), allora il quintetto flegreo dovrebbe essere così composto Darxia Morris, Kelly Mazzante, Alice Richter, Olga Maznichenko e Lisa Koop. Se invece la Mazzante resterà straniera (o quanto meno fino a quando sarà considerata tale) allora la Maznichenko sarà considerata il primo cambio ai lunghi e la Richter potrebbe scalare ala forte con la Baggioli occuperebbe il posto di ala piccola. Altrimenti in quintetto potrebbe entrare una tra Ferretti e Pavia utilizzando la soluzione doppio play con la Mazzante che scalerebbe in ala forte. La seconda possibilità potrebbe essere una stuzzicante soluzione offensiva con una squadra veloce e votata al contropiede, ma che potrebbe pagare in termini di “peso” in difesa con la Mazzante che non ha mai avuto nella difesa il suo punto di forza e con la Ferretti che potrebbe pagare in esplosività contro una guardia americana.

LE CERTEZZE – Anche per valutare tutte queste alternative l’arrivo delle due americane è vitale per la formazione di Scotto che le due “stelle” arrivino il prima possibile. Ancora molti interrogativi quindi sulla GMA, di certo per ora è solo che quello che verrà sarà il campionato più atipico degli ultimi anni, le giovani come Ferretti, Baggioli, Pavia e la stessa Richter potrebbero essere qual ricambio generazionale delle giocatrici italiane da tanto tempo atteso, Pozzuoli scommette su di loro.

ANGELO GRECO