POZZUOLI – Nella mattinata di ieri la Guardia Costiera di Pozzuoli è stata impegnata con due distinti soccorsi nelle acque a largo del Litorale Domitio. Il primo evento ha visto coinvolta una piccola unità da pesca i cui occupanti ritrovatisi con il motore in panne ed a causa di un repentino peggioramento delle condizioni meteo marine, sono rimasti alla deriva in balia delle onde a circa 2,5 miglia da Castel Volturno. In loro assistenza è intervenuta la motovedetta deputata al soccorso marittimo che, con l’ausilio di un peschereccio dirottato in zona, ha condotto il mezzo ed i suoi occupanti (in buone condizioni di salute) al sicuro a terra.

IPOTERMIA – Il secondo evento ha interessato, invece, un’unità a remi partita da Ischitella e di cui non si conosceva la posizione. In questo caso l’occupante (un ragazzo di 22 anni residente nel casertano) è stato ritrovato dall’unità della Guardia Costiera a circa 1 miglio dalla foce di Lago Patria. Il soccorso è stato portato a termine nonostante le particolari condizioni meteo marine in atto che riducevano fortemente la visibilità ed il malcapitato, trasportato in porto a Monte di Procida, è stato affidato alle cure del servizio sanitario nazionale per un principio di ipotermia.