POZZUOLI – Ai tormentoni siamo sempre stati abituati; brani, canzoni, sound che hanno rappresentato la moda del momento e che ci hanno accompagnato, in maniera anche pressante, per buona parte della nostra giornata, per un’intera stagione…e qualcuno anche per tutta la vita. Ma c’è chi, di questi tormentoni, ne fa un uso diverso, artistico, creativo, divertente, capace di coinvolgere la città e le gente che la vive quotidianamente; capace, in un certo senso, di far incrociare il vissuto di persone qualsiasi, la cui esistenza entra a far parte della nostra attenzione solo nell’istante in cui qualcuno, con un brano di moda ed il suo hobby per il montaggio, decide di lasciare il suo segno. Ecco quindi che torna sulle pagine di Cronache Flegree Vincenzo Percuoco, e lo fa con una nuova, interessante, ma soprattutto coinvolgente iniziativa sulle note dell’ormai onnipresente “All night”.

FLASH MOB PUTEOLANO – È Vincenzo Percuoco, dunque, il protagonista di questa settimana: un semplice ventisettenne operaio, nato e vissuto nella sua amata Pozzuoli, e con una passione per il video e foto-montaggio che lo hanno portato proprio sotto i nostri riflettori. Sono trascorsi esattamente tre anni dal suo primo ed ultimo video, ispirato da quello che all’epoca era il brano più lanciato da ogni frequenza radiofonica o slang pubblicitario in tv: si tratta di Happy – di Pharell Williams – sulle cui note in tanti si sono sfogati, dai professionisti agli amatori, e con il cui video – https://www.youtube.com/watch?v=MhsBGqWE_fE – Vincenzo è riuscito a raccogliere oltre le 80000 visualizzazioni e la bellezza di mille approvazioni dal mondo degli “youtuber”. 

IL SUCCESSO – Ed è sull’onda di questo successo che l’intraprendente puteolano si lancia, a distanza di anni, in una nuova sfida, prendendo al volo l’iniziativa del video realizzato da alcuni ballerini professionisti nella città di Napoli per realizzare qualcosa di più grande: l’idea è quella di permettere a chiunque voglia comparire nel video – non solo professionisti – di scatenarsi sulle note musicali del tormentone del momento – All Night, appunto – e farlo nei punti più caratteristici, storici ed importanti della città di Pozzuoli. Una sorta di flashmob dunque, ma con la forza di essere realizzato dalla semplicità, inesperienza e cuore delle persone di tutti i giorni.

L’INIZIATIVA – Ed è proprio a questo punto che subentriamo noi, sfruttando il potere della parola e la visibilità per aiutarlo nella realizzazione di quello che, infondo, è un modo innovativo di far conoscere le risorse e le bellezze del nostro territorio, e di farlo nel modo più ironico e naturale che ci sia: ballando. È lo stesso Vincenzo a parlarci con entusiasmo della cosa, raccontando di come l’iniziativa stia già prendendo forma, grazie a delle prime scene che hanno visto il coinvolgimento e la partecipazione di ragazzi con hobby eterogenei, tra cui skateboard, free style e tectonica. Diverse amicizie fidate hanno già garantito il proprio contributo, tra cui Francesca Muggione alla coreografia, Francesco Ferrara con riprese da drone, Francesco Amato (in arte Rescatto) per qualche intro a cappella, ed Andrea Bianco al piano nelle scene acustiche.

LE RIPRESE – Tutto pronto dunque. C’è solo da partecipare. Per cui luci, motore e…azione: per chiunque fosse interessato, potrà contattare Vincenzo e sapere di tutti i suoi spostamenti presso la pagina ufficiale di Facebook “All night pozzuoli”; le riprese saranno effettuate principalmente di mattina o nel primo pomeriggio, ed il tutto entro l’11 Marzo, in concomitanza con un’iniziativa nel Rione Terra grazie alla quale Vincenzo avrà l’accesso ai sotterranei dove verrà girata l’ultima scena con un gruppo di ballerine. I passi li conosciamo, la musica anche. Non ci resta che…ballare.