Una futile motivazione si stava per trasformare in una rissa . E’ successo stanotte, intorno  alle 3 a Miseno, dove due persone sono venute alle mani per un apprezzamento di troppo ad una ragazza.

LA MOTIVAZIONE  – Una forma di gelosia perversa che ha fatto andare in escandescenza un giovane che ha cominciato a spingere l’altro che aveva espresso parole “dolci” nei confronti della sua ragazza. A questo punto intervengono gli altri amici che cercano di mediare per risolvere la questione. In evidente stato di ebbrezza cerca il contatto fisico con chi aveva osato “complimentarsi” con la sua fidanzata, il quale a sua volta cercava vanamente di scusarsi.

MEDIAZIONE – Gli animi incominciano a scaldarsi quando un’altra persona entra in gioco con veemenza per redimere l’attacco. A questo punto, grazie all’intervento di altre persone e della stessa ragazza, la persona “ferita” riesce a calmarsi, anche perchè nei paraggi stava sopraggiugendo una pattuglia dei carabinieri.

ENZO LUCCI

[email protected]