Il sindaco di Bacoli Ermanno Schiano

BACOLI –  L’Amministrazione Comunale di Bacoli ha espresso il proprio rammarico per la falsa notizia, apparsa su alcuni mass media, relativa alla fuoriuscita di melma e liquami nel porto di Baia. Un guasto alle pompe di sollevamento, immediatamente riparato nella mattinata di venerdì dai tecnici comunali che scongiuravano qualsiasi danno all’ambiente marino-costiero, è stato infatti “trasformato” in una sorta di “disastro ambientale”.  La notizia, priva di alcun fondamento, ha avuto come unico effetto il diffondersi di paure e allarmismi tra i cittadini.  Un “procurato allarme” che ha leso per l’ennesima volta l’immagine della città di Bacoli mettendo a repentaglio l’intera attività turistico-balneare.

L’APPELLO DEL SINDACO –  Appena qualche giorno prima, infatti, un’altra notizia relativa a un atto di vandalismo perpetrato da un giovane nella struttura del “Social Beach” era stato trasformato come “gesto intimidatorio” e ripreso come tale da alcuni mass media.  Una continua situazione di allarmismo che ha spinto quindi il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano a lanciare un appello alle autorità competenti «Affinché vigilino con attenzione sulle fonti che alimentano queste false notizie che hanno, come unico scopo, quello di creare tensioni, paure e arrecare danno all’immagine della città».