I sindaci di Bacoli e Kimy durante la manifestazione per i 30 anni di gemellaggio

BACOLI – Continuano le iniziative e gli appuntamenti per celebrare il trentennale del gemellaggio tra la città di Bacoli e la città di Kymi, sancito dal Consiglio Comunale di Bacoli, con deliberazione n.25 del 25 aprile 1983 e ricordato da una manifestazione lo scorso giugno presso il complesso Borbonico del Fusaro.  Sabato 7 settembre alle ore 18 presso l’emiciclo di piazza De Gasperi a Baia gli studenti di Kymi-Aliveriou saluteranno i cittadini con danze tradizionali e filmati culturali sulla Cuma greca e la Cuma flegrea insieme all’orchestra giovanile dell’Istituto Comprensivo “Paolo di Tarso” di Bacoli che delizierà i presenti con una performance musicale. Ad accoglierli ci saranno il Sindaco Ermanno Schiano, l’Assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione e diversi rappresentanti istituzionali.

 

RADICI COMUNI – «La celebrazione del gemellaggio tra Bacoli e Kymi ci dà la possibilità di organizzare un progetto di ampio respiro culturale e di condivisione delle radici comuni rivolto soprattutto ai nostri ragazzi, impegnati nella divulgazione di una cultura comune» sottolinea il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano. La piccola delegazione di studenti ellenici, accompagnati dal Vicesindaco e Assessore ai Beni Culturali di Kymi Areti Batsa e dai loro insegnanti, arriverà a Bacoli venerdì  pomeriggio; per loro si prevede un denso programma di visite nei nostri siti archeologici, agli scavi di Cuma, nel castello di Baia, e nelle restanti località flegree, senza trascurare una gita al mare. La visita sarà l’occasione per stringere rapporti tra studenti  greci e studenti nostrani, così da avviare un programma di scambi culturali e viaggi tra gli studenti delle città di Bacoli e Kymi. «Siamo molto orgogliosi di poter perpetuare questo legame tra le due città, gettando un ponte verso il futuro soprattutto grazie al coinvolgimento degli studenti » conclude l’Assessore ai Beni Culturali Flavia Guardascione.