La città di Bacoli sarà dotata di telecamere per la videosorveglianza

BACOLI –  La videosorveglianza territoriale per combattere i fenomeni di criminalità assicurando maggiore prevenzione e sicurezza ai cittadini. E’ questa l’arma in più che avrà in dotazione la città di Bacoli, che entro giugno 2013 sarà dotata di un sistema di telecamere a circuito chiuso puntate su tutto il territorio. Occhi elettronici che guarderanno i vari punti della città per scongiurare furti e rapine che negli ultimi tempi stanno destano preoccupazione nei residenti. La notizia della nuova misura di sicurezza che il Comune di Bacoli adotterà entro giugno 2013 arriva dopo l’ok ricevuto dal  Comitato di Valutazione del PON Sicurezza  del Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblico Sicurezza, che ha approvato il progetto di videosorveglianza territoriale  presentato dall’Ente, al quale hanno lavorato il Settore XI del Comune di Bacoli e il settore programmazione Urbanistica e Gestione del territorio del Comando di Polizia Municipale.

Il sindaco Ermanno Schiano

GARANTIRE LA SICUREZZA AI CITTADINI – «E’ un obiettivo raggiunto da questa Amministrazione – commenta il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano – Vogliamo garantire la massima sicurezza ai cittadini e quello della videosorveglianza è un’arma in più da mettere a disposizione delle forze dell’ordine al fine di contrastare gli episodi di criminalità che negli ultimi tempi si stanno verificando sul nostro territorio». La somma necessaria per la realizzazione del progetto che è pari a 216.700,00 euro, sarà finanziata con fondi  PON nell’ambito del Programma cofinanziato dall’Unione europea, gestito dal Ministero dell’Interno – Dipartimento della Pubblica Sicurezza e guidato dall’Autorità di Gestione che fra tutti i progetti presentati dai vari comuni italiani ne ha approvati 62. E tra questi c’è proprio la città di Bacoli, uno dei 18 comuni della Regione Campania beneficiari del finanziamento.

L' Assessore Giuseppe Scotto di Vetta

VIABILITA ‘ –  «Ringrazio gli uffici che hanno collaborato alla stesura del progetto e che ci hanno consentito di intercettare i finanziamenti ministeriali – afferma l’Assessore alla Polizia Municipale Giuseppe Scotto di Vetta, fautore del progetto – Questo intervento strutturale è parte di altri interventi volti a migliorare la sicurezza dei cittadini nel breve periodo nonché al miglioramento della viabilità su tutto il territorio cittadino». Il progetto preliminare al quale ora seguirà quello esecutivo, ha come titolo  “Bacoli città delle regole e della legalità” e presenta come “Obiettivo Operativo” quello di “Rendere il territorio meno aggredibile da fattispecie criminose che rappresentano un grave ostacolo allo sviluppo economico, alla civile convivenza, alla qualità e produttività del lavoro e all’attrattività dei territori”. Destinatari dell’iniziativa sono i cittadini ma anche gli imprenditori che operano sul territorio e i turisti che affollano monumenti, strade e località balneari.

CS