Le targhe-premio consegnate ai vincitori

BACOLI – Tra la commozione e la gioia dei piccoli campioni si è concluso, con la cerimonia di premiazione, il concorso delle “Piccole Olimpiadi del Patrimonio”,  indetto dall’Amministrazione Comunale e rivolto agli studenti delle classi IV e V della scuola primaria e alle classi I e II della scuola secondaria di primo grado del Comune di Bacoli. Alla premiazione, tenutasi presso la Sala Ostrichina del Parco Vanvitelliano del Fusaro, hanno preso parte il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano e l’assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione.

UNA GIORNATA DI FESTA – durante la quale il Sindaco Schiano ha colto l’occasione per ringraziare anche i dirigenti scolastici e i  docenti degli istituti che hanno partecipato al concorso. «La conoscenza e la sensibilizzazione dei giovani sono il punto di partenza per la tutela e la valorizzazione del territorio – ha affermato il Sindaco di Bacoli Ermanno Schiano –  Le Piccole Olimpiadi del Patrimonio hanno rappresentato un momento per creare coesione e partecipazione tra gli studenti che a loro volta hanno risposto con grande entusiasmo». 

Il sindaco Schiano (al centro) insieme all'assessore Guardascione (a destra) e al consigliere Laringe mentre assiste alle proiezioni delle opere

AMORE PER IL PROPRIO TERRITORIO – «Alla base del  concorso, – spiega invece l’Assessore alla Pubblica Istruzione Flavia Guardascione – c’è innanzitutto la volontà  di far conoscere  ai più piccoli l’inestimabile valore culturale, artistico, archeologico, geo-naturalistico, faunistico, di cui il nostro territorio dispone, col fine soprattutto di sensibilizzarli e di far accrescere in loro la voglia di tutelarlo e valorizzarlo». Il progetto ha suscitato da subito un grande interesse da parte degli alunni, che hanno risposto con grande impegno e originalità e che grazie all’aiuto dei docenti sono riusciti a creare numerose proposte. «Infatti, – aggiunge l’assessore Guardascione – Non ci aspettavamo una risposta così forte, tanto è vero che  i progetti presentati non solo sono stati numerosissimi, ma sono caratterizzati da una forte originalità sia per i contenuti trattati che per la scelta creativa che i ragazzi hanno fatto. Per questo motivo non nego che non è stato semplice scegliere i vincitori e che tutti gli studenti lo sono». 

IL CONCORSO – intende diffondere negli studenti del territorio il rispetto, l’amore e la cura dell’immenso e inestimabile patrimonio della città di Bacoli attraverso la conoscenza diretta di esso. Gli studenti, impegnati nel concorso, dovevano raccogliere dati sul patrimonio, consultando testi, visitando i luoghi, facendo interviste,  documentandosi attraverso la ricerca-azione; in seguito dovevano inventare un elaborato multimediale su un argomento da loro scelto (monumenti, siti archeologici, musei, flora, fauna, paesaggio, natura, risorse geologiche ecc.). Il risultato, oltre ogni aspettativa, si è configurato in un’ampia partecipazione degli studenti e in un’eterogeneità di lavori, realizzati attraverso presentazioni multimediali in Power Point, Cortometraggi, Siti Web, mini notiziari e brochure informative.  Tutte le opere in concorso sono state realizzate dagli studenti che sono stati coinvolti in un’ esperienza didattica che gli rimarrà impressa per sempre e che ha suscitato in loro un amore per il proprio patrimonio che altrimenti sarebbe stato difficilmente possibile. Infine, come da regolamento, approvato con deliberazione di Giunta Comunale, sono stati assegnati tre premi per ciascun istituto comprensivo, rappresentati da materiale didattico e targhe.

I VINCITORI – La commissione ha deciso di assegnare a ciascun istituto partecipante tre premi. I vincitori della scuola “I.C.S. I° Paolo di Tarso” sono gli alunni della Scuola Primaria plesso di Baia classi IV e V, seguiti dalla Scuola Media classe II B e dalla classe II E. Per l’istituto “I. C.S. Antonio Gramsci” salgono sul podio gli elaborati della Scuola Media classe I A con gli elaborati “Bacoli città meravigliosa” , “Bacoli e le sue bellezze”, Piscina Mirabilis”. Infine, tra gli allievi del complesso I.C.S. 2° Plinio il Vecchio hanno vinto il primo posto gli alunni della Scuola Primaria – plesso Stufe classe V , seguiti dalla  Scuola Primaria – plesso Cuma classe V A, si collocano al terzo posto le classi della Scuola Media – II A- II B- II C. Durante la premiazione gli studenti hanno raccontato come sono nati i vari progetti, le loro emozioni e le loro impressioni a riguardo, trasmettendo ai presenti tutta la loro passione, come solo i più giovani riescono a fare.

 

GAIA GUARDASCIONE