BACOLI – Dopo 4 giorni si sono concluse ieri le operazioni disposte dalla Prefettura di Napoli per il brillamento di sette ordigni tedeschi della risalenti alla Seconda Guerra Mondiale. Le bombe sono state rinvenute nella rada di Capo Miseno. Si tratta di ordigni di tipo Cluster che sono riemersi al largo di Capo Miseno. L’intervento è stato condotto dai palombari della Marina Militare del Nucleo Sdai (Sminamento difesa antimezzi insidiosi) di Napoli e di Taranto.