Il pronto soccorso dell'ospedale "La Schiana"

BACOLI – Rissa all’esterno di una discoteca a Bacoli, dove 8 persone si sono picchiate tra loro a calci e pugni. Violenze che sono proseguite anche all’arrivo in ospedale, dove all’esterno del pronto soccorso gli 8 hanno continuato a darsele di santa ragione. Tutti sono stati poi denunciati dai Carabinieri, intervenuti per sedare la rissa.

DENUNCIATI – Nei guai sono finiti: i titolari del locale, il figlio, un vigilante e alcuni ragazzi. Si tratta di un 23enne di Quarto, una 19enne, un 23enne, un 20enne ed un 22enne di Qualiano e un 36enne di Napoli, addetto al servizio di vigilanza un 45enne di Villaricca, il titolare della discoteca e il figlio 16enne, entrambi di Qualiano.

LE VIOLENZE – Il gruppo è stato sorpreso dai carabinieri mentre, al culmine di una lite per futili motivi, si picchiavano tra loro a calci e pugni, prima davanti alla discoteca poi all’esterno dell’ospedale “Santa Maria delle Grazie” di Pozzuoli, dove si erano recati per medicarsi. Tutti hanno riportato lesioni guaribili tra i 5 e 3 giorni. Le accuse per tutti sono di rissa e lesioni personali.

CONTROLLI – Nel corso dei controlli per la movida notturna inoltre, i carabinieri hanno denunciato altre 5 persone, sequestrato 16 veicoli ed elevate sanzioni per 10mila euro.