BACOLI – Picchia e minaccia la moglie con un coltello da cucina. Con l’accusa di maltrattamenti in famiglia un pizzaiolo bacolese di 35 anni è stato tratto in arresto. La donna ha subìto lievi lesioni a causa delle percosse ricevute dal coniuge. La vittima, tra le sue braccia, aveva anche il figlio piccolo di un anno, che ha riportato lievissime ferite.

IL SEQUESTRO – L’uomo ha minacciato la moglie con un coltello da cucina per poi desistere all’arrivo dei carabinieri della stazione di Bacoli che hanno sequestrato anche l’arma. Il 35enne, secondo quanto ricostruito dai militari della Benemerita, si era reso protagonista di episodi analoghi, meno gravi, già dal 2013. Il pizzaiolo, dopo le formalità di rito, è stato stato ristretto nella casa circondariale di Poggioreale.