BACOLI – Aveva rubato un’automobile e picchiato a sangue il conducente: così finisce in manette Fabio Di Fusco, vent’anni, già noto alle forze dell’ordine. Il giovane bacolese è stato braccato nella giornata di ieri dai carabinieri della stazione di Bacoli dopo ore di indagini serratissime condotte sul territorio. La vittima, un uomo proprietario di una Mercedes Classe B, è uscita dalla colluttazione con contusioni guaribili in 15 giorni.

VITTIMA AGGREDITA E RAPINATA – Stando alle ultime ricostruzioni, la notte scorsa, dopo aver tradotto la vittima in un luogo isolato di via Mercato di Sabato, il delinquente sarebbe subito passato alle vie di fatto aggredendo il malcapitato con calci e pugni per poi scaraventarlo giù dalla vettura e fuggire a gambe levate. L’uomo, dolorante e stordito dai colpi ricevuti è comunque riuscito a dare l’allarme e, una volta soccorso, è stato trasportato presso l’Ospedale Santa Maria delle Grazie di Pozzuoli per i dovuti accertamenti.

L’ARRESTO – Immediata la task-force dei Militari, i quali, con l’ausilio anche dei filmati delle telecamere di videosorveglianza installate sul territorio, sono riusciti ad individuare ed arrestare il rapinatore. Quest’ultimo dovrà rispondere dei reati di violenza e rapina.