BACOLI – Tre diportisti sono stati denunciati ieri per aver ormeggiato nell’area marina protetta di Baia, nella zona di riserva integrale di Punta Epitaffio. I tre sono stati fermati dai militari della guardia costiera di Baia e condotti in caserma, dove sono stati denunciati per aver violato le norme vigenti nell’area marina protetta di Baia, all’interno della quale sorge il parco archeologico sommerso. L’area violata è zona di tipo A, detta anche riserva integrale, ed ha lo scopo di garantire la massima protezione all’area con maggior valore ambientale. In queste zone sono interdette tutte le attività che possano arrecare danno o disturbo all’ambiente marino (tra cui anche la balneazione e la navigazione) con l’unica eccezione per le attività di ricerca scientifica e le attività di servizio. Rientrano in tale categoria le zone di nursey o quelle dove sono presenti specie animali e vegetali protetti o in estinzione.