BACOLI/MDP – Due denunciati e trenta attrezzi balneari sequestrati. E’ questo il bilancio della task force condotta dalla guardia costiera di Baia sulle spiagge libere dei due comuni limitrofi di Bacoli e Monte di Procida. I militari dell’Ufficio Locale Marittimo, coordinati dal comandante Antonio Visone hanno passato al setaccio gli arenili di Miliscola e via Spiaggia Romana riscontrando occupazioni abusive ed attività illecite. Successivamente al sequestro, come da normativa vigente, si procederà alla distruzione degli attrezzi.

BLITZ A TORREFUMO – I militari hanno altresì sgomberato sessanta persone nell’area off-limits di Torrefumo, il tratto di costa che mette in collegamento Acquamorta con il “Lido Schiavone”, in località Santolillo. Multe fino a 2mila euro promette un’ordinanza nei confronti di quanti vengono sorpresi ad intrattenersi nella zona interdetta.