I controlli dei Carabinieri nel Rione "101 alloggi"

BACOLI – Per l’intero pomeriggio di venerdì una parte della città di Bacoli è stata cinta d’assedio dai carabinieri che hanno setacciato palmo a palmo le abitazioni nel rione popolare dei “101” alloggi. Un notevole dispiegamento di forze, che ha visto impegnati circa 60 militari, un elicottero e una squadra di Vigili del Fuoco nell’operazione denominata “Alto Impatto”, è stata condotta dal Maggiore dei Carabinieri Roberto Spinola che già nei mesi scorsi aveva coordinato analoghe operazioni prima nei “600 alloggi” a Pozzuoli e poi a Quarto nei “219 alloggi”. Il servizio straordinario di controllo ha visto impegnati i Carabinieri della stazione di Bacoli  coadiuvati dai colleghi di altre stazioni, della compagnia di Pozzuoli e del battaglione carabinieri, con l’utilizzo di un elicottero del 7° elinucleo carabinieri di Pontecagnano e di una squadra di vigili del fuoco di Napoli.

Carabinieri all'interno di una palazzina nei "101 alloggi" di Bacoli

IL BLITZ – Durante le operazioni sono state eseguite perquisizioni domiciliari per blocchi di edifici in 30 abitazioni e loro pertinenze, tra i quali cantine e garage ed è stato tratto in arresto in flagranza di reato per spaccio di stupefacenti Carlo Fiorillo, 27 anni, residente a Bacoli, già noto alle Forze dell’Ordine. Il 27enne è stato sorpreso dall’arrivo degli operanti mentre cedeva a un 20enne del luogo un involucro di cellophane contenente 5 stecchette di hashish del peso complessivo di circa 20 grammi. Perquisito, Fiorillo è stato inoltre trovato in possesso di 100 euro in denaro contante provento dell’attività illecita.

CONTROLLI E DENUNCE – Durante i servizi sono state denunciate 3 persone sorprese ad altrettanti posti di controllo attivati intorno all’area d’intervento: si tratta di un pregiudicato 26enne di Pozzuoli per possesso ingiustificato di arnesi atti allo scasso e guida senza patente, un 54enne di pozzuoli sorpreso mentre trasportava a bordo di un furgone 60 chilogrammi di pane in violazione alle più elementari prescrizioni igienico-sanitarie; e un 41enne di Napoli sorpreso alla guida di un veicolo sul quale era esposto un contrassegno di assicurazione falso. Nel contesto 3 giovani sono stati segnalati alla Prefettura di Napoli quali assuntori di droga. In tutto sono stati sottoposti a controlli 125 soggetti, tra i quali 47 pregiudicati. L’arrestato invece è stato tradotto nel carcere di Poggioreale.