BACOLI – Le continue tragedie che stanno colpendo l’area flegrea nelle ultime settimane non rallenta l’escalation di incidenti e scontri, anche di lieve entità. Ieri sera un altro motociclista al Fusaro, in via Giulio Cesare, si è scontrato con un auto che proveniva da una strada laterale. Per fortuna, solo qualche escoriazione e nulla più per il centauro che si è rialzato da solo.

Centauri impazziti in via Risorgimento

ALTA VELOCITA’ – Il problema permane sulle strade bacolesi, soprattutto quelle di accesso ai litorali di Miseno e Miliscola. Centauri  che sfrecciano a grande velocità, in molti casi incuranti delle regole del codice della strada, mettendo a serio rischio anche la vita di altre persone, aumentando il rischio di provocare incidenti con automobili.

I RESIDENTI SI LAMENTANO –  Molti cittadini sollevano il problema del disagio quotidiano causato dal transito incontrollato di motorini. “Abbiamo inviato molte segnalazioni al Comune negli ultimi mesi.  – puntualizza Domenica Illiano che denuncia la situazione di pericolo causato dai mezzi in via Risorgimento – Le moto circolano a velocità troppo sostenuta senza guardare o rallentare in prossimità delle strisce pedonali o quando passano davanti alle uscite dei negozi – riferisce la residente -. Tempo fa mia mamma fu investita da un motociclista all’uscita di casa, con gravissime conseguenze. Purtroppo bisogna avere paura di camminare, e si teme sopratutto per le persone anziane”. Gli abitanti della zona fanno sapere che i motociclisti imprudenti sono spesso i ragazzi, ma sottolineano anche il comportamento di guida indisciplinata da parte di moltissimi adulti.  A quanto pare il problema è molto diffuso, e altre segnalazioni arrivano dai cittadini delle altre frazioni. “È  una questione di educazione e controllo che manca completamente.  – afferma Lucia Salemme, residente in via Bellavista –  Ci aspettiamo più controllo, anche perché in questo periodo, ma anche in inverno, via Bellavista diventa una pista di velocità”.

ENZO LUCCI
[email protected]