BACOLI – Gianni Picone è ufficialmente il nuovo Sindaco della città di Bacoli. L’Ufficio Centrale Elettorale, incaricato di accertare e verificare i voti ottenuti al ballottaggio lo ha proclamato Primo Cittadino il 28 giugno scorso, alle ore 11. Un momento informale, in attesa della cerimonia pubblica e presentazione alla città, in programma per la prossima settimana, a cui seguirà la nomina dei 16 consiglieri comunali eletti.

SINDACO GIA’ AL LAVORO – Il neo eletto Sindaco è già al lavoro con il chiaro intento di riorganizzare la macchina comunale, dopo l’uscita di scena dell’Amministrazione-lampo targata “Freebacoli” prima, e del Commissariamento, dopo. Picone è inoltre impegnato in questi giorni, tramite una serie di incontri e consultazioni a dar vita al percorso amministrativo della sua nuova, composita, squadra di governo.

SITUAZIONE BILANCIO – Attraverso un comunicato diffuso dallo staff “Coalizione per Giovanni Picone Sindaco” si apprende che, a preoccupare il capo dell’Esecutivo bacolese è la situazione finanziaria. Questo il commento “a caldo” del Primo Cittadino: «Era proprio come temevo. Situazione bilancio molto critica. È la priorità assoluta. Il dissesto sarebbe drammatico per le aspettative della città e avrebbe pesanti conseguenze su tutti. L’assessorato verrà affidato ad un noto ed esperto docente universitario subito al lavoro. Occorrono competenze e capacità notevoli. I Bacolesi meritano rispetto – conclude – e devono essere informati e documentati su quanto abbiamo trovato e da quali condizioni bisogna ripartire».