BACOLI – Task-force della Polizia Municipale nel week-end: a decine i veicoli sottoposti ad accertamenti nel Comune di Bacoli. I “caschi bianchi” direttamente coordinati dalla Comandante Marialba Leone hanno messo in atto un importante intervento di Polizia Stradale per l’intero fine settimana nelle strade cittadine e a maggior scorrimento. Diverse le modalità di controllo che hanno visto gli agenti impegnati nella verifica della validità e regolarità di assicurazione e revisione dei veicoli fermati a campione nonché delle patenti di guida. Pugno duro degli Agenti anche contro la sosta selvaggia e gli incivili, soprattutto nelle zone della “movida” e nei punti nevralgici della cittadina flegrea, cioè quelli in cui sono dislocate diverse attività turistico ricettive.

CONTROLLI A RAFFICA – «Continua la nostra azione di contrasto e repressione. Noi lavoriamo per i cittadini residenti e per i visitatori che rispettano le regole, che meritano di fruire in serenità delle bellezze della nostra terra – riporta sul social network di Facebook la Comandante Leone, sempre pronta ad aggiornare la comunità bacolese circa le attività messe in campo dalla Polizia Locale – Siamo in pochi – sottolinea ancora – ma il pugno duro contro l’illegalità diffusa resta la sola arma per contrastare il traffico selvaggio. Abbiamo iniziato la nostra calda estate». Particolarmente “battute” le località di Baia e Fusaro, il lungomare di Miseno-Miliscola ed anche Viale Olimpico, oramai trafficata ad ogni ora del giorno dopo la chiusura di via Salita Torregaveta, la cui riapertura, dopo il crollo della strada avvenuto nel mese di settembre scorso, sembra ad oggi ancora lontana. Gli agenti hanno altresì passato al setaccio le aree di sosta a pagamento e quelle “improvvisate” al fine di contrastare il fenomeno della sosta selvaggia ma anche di evitare che automobili e motocicli parcheggiati ove vigono i divieti e di fermata e di sosta intralcino la circolazione.