Il titolo di vice campione d'Italia è andato agli allievi della Gramsci di Bacoli

BACOLI –  A Bacoli il titolo di vice campione d’Italia grazie agli “atleti della mente” dell’istituto comprensivo statale “Antonio Gramsci”, giunti secondi alle Olimpiadi di “Problem Solving” 2011-2012, competizioni di Informatica nella Scuola dell’Obbligo organizzate dal MIUR (Ministero Istruzione Università Ricerca). A conquistare il secondo gradino del podio la squadra “Euclide” di Bacoli composta da Alekandra Bohdanova, Vittorio Cammarota, Gianluca Di Meo, Michele Illiano, Mario Longobardo e  Clemente Numerato, tutti frequentanti le classi terze della scuola secondaria di primo grado e “allenati” dal professor Carlo D’Ago.

LE CONGRATULAZIONI DEL SINDACO –  Il team della Gramsci, formato da 4 titolari e 2 riserve, ha totalizzato 93.056 punti, è stato superato solo dalla squadra dell’I.C. “Marconi” di Palermo durante la gara che si è disputata il 19 maggio scorso presso l’istituto superiore “Federico Caffè” di Roma e che ha visto la partecipazione di 21 squadre in rappresentanza delle varie regioni italiane. Oggetto della competizione erano 12 quesiti di informatica da risolvere in 1 ora e mezza. «Siamo orgogliosi di questi ragazzi che ancora una volta hanno conseguito un risultato prestigioso portando alla ribalta nazionale la città di Bacoli.– ha affermato il sindaco Ermanno Schiano che ha annunciato per i sei studenti un riconoscimento da parte del Comune di Bacoli. Un’annata da incorniciare per il team “Euclide” che aveva già trionfato il 18 aprile scorso quando si aggiudicò il titolo di campione regionale dopo aver vinto la “fase d’Istituto”.

CS